Champions League: PSG in vantaggio ma Insigne pareggia i conti. Qualificazione agli Ottavi rimandata

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Un più che buon Napoli tiene testa al Paris Saint Germain al San Paolo nella quarta giornata del gruppo C dei gironi eliminatori di Champions. Al San Paolo finisce 1-1.

Ancelotti schiera un 4-4-2 con il duo Insigne e Mertens in attacco. Dall’altra parte l’allenatore dei parigini Tuchel verte per un 3-4-3 con Mbappé unica punta appoggiato da dietro dal duo Neymar e Di Maria. Cavani in panchina.

Nel primo tempo abbiamo il gioco dominato dal Paris Saint Germain che con le stelle Mbappé e Neymar jr. crea pericolose azioni di attacco, grazie anche ad assist e dribbling ben assortiti. Al 47esimo in pieno recupero i parigini sbloccano la partita: assist di Mbappé in area per Bernat che,approfittando della disattenzione della difesa napoletana segna e porta in vantaggio il Paris Saint Germain, Napoli-PSG 0-1.

Nel secondo tempo si sblocca il Napoli con i partenopei che vanno all’assedio della porta avversaria dove nei primi 20 minuti tirano nello specchio avversario ben otto volte, impegnando sia Buffon che la difesa parigina. Al53esimo abbiamo un contropiede del Napoli dove Mertens serve benissimo Callejon che calcia in area di rigore, ma vi è la deviazione di Thiago Silva in calcio d’angolo. Poco dopo ancora Callejon di testa ma Buffon salva ancora la porto del PSG che appare stregata per i partenopei, dove lo stesso ex portiere della Nazionale si supererà più volte negando il pari al Napoli. Poco prima del 62esimo errore di Thiago Silva in area e Callejon approfitta dell’occasione ma lo stesso Buffon nel tentativo di fermare il giocatore spagnolo commette fallo:rigore per il Napoli. Si incarica di segnare Insigne e sul dischetto non sbaglia fulminando Buffon e regalando ai partenopei il pareggio,Napoli-PSG 1-1.

Nonostante l’entrata di Cavani che va a sostituire Di Maria e la grande occasione di Mbappé all’85esimo dove non riesce a girarsi bene per il tiro da buonissima posizione i parigini non riescono a incidere di più e la partita termina così in un pareggio, pareggio che rende ancora più complicata la già contorta situazione del girone C, grazie anche alla vittoria della Stella Rossa a Belgrado contro il Liverpool per 2 a 0. Il Napoli,ora in prima posizione del girone a pari punti con i Reds, ma con migliore differenza reti per reti subite, e l’unica ancora imbattuta nel gruppo si giocherà il tutto per tutto il prossimo 28 novembre al San Paolo proprio con i serbi.Quindi gruppo ancora apertissimo a sorprese e discorso qualificazione rimandato.

Questa sera Marek Hamsik ha superato il record di presenze per il Napoli in tutte le competizioni che deteneva fino ad ora la storica bandiera del Napoli degli anni 70 e 80 Giuseppe Bruscolotti ,diventando così con 512 presenze il giocatore con più presenze in assoluto nella storia dei partenopei. Anche Lorenzo Insigne festeggia, realizzando con la rete di stasera la striscia più lunga nella storia del club partenopeo, andando a segno in tutte le ultime cinque partite interne del Napoli in Champions.

Formazioni:

Napoli (4-4-2): Ospina; Maksimovic, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik, Zielinski; Insigne, Mertens. All: Ancelotti.

Paris-Saint German (4-3-3): Buffon; Meunier, T. Silva, Marquinhos, Bernat; Draxler, Verratti, Rabiot; Mbappè, Neymar, Di Maria. All: Tuchel.

 

 

COMMENTA L'ARTICOLO