Champions League, nuovo record di precocità: il Borussia Dortmund riscrive la storia

Il Borussia Dortmund, impegnato ieri in Champions League sul campo dello Zenit, è riuscito a ribaltare l’iniziale svantaggio, qualificandosi anche da prima nel girone, superando la Lazio all’ultima curva. A fare notizia soprattutto però, è stato il debutto nella massima competizione europea di Youssoufa Moukoko. Il classe 2004, 16 anni e 18 giorni, è diventato il più giovane esordiente in Champions League, superando il precedente record di Celestine Babayaro, 16 anni e 87 giorni, con la maglia dell’Anderlecht. Moukoko ha le stimmate del predestinato e se una squadra che sforna così tanti talenti come il Borussia Dortmund ti lancia nella partita decisiva di Champions, significa che dalla tua hai qualcosa di veramente raro e speciale.

LEGGI ANCHE: L’arbitro Orsato si confessa: “Tifo esasperatamente la mia squadra del cuore”

Foto: profilo Twitter ufficiale Emre Can