Champions League, Florenzi crede nella rimonta: “Se giochiamo come nel primo tempo possiamo batterli”

Fonte foto: Sito Ufficiale PSG

Alessandro Florenzi ha parlato ai canali ufficiali del Paris Saint-Germain alla vigilia della semifinale di ritorno di Champions League contro il Manchester City. La sua squadra dovrà rimontare la sconfitta per 1-2 subita all’andata per accedere alla finale della competizione. Non sarà un’impresa facile, ma il terzino del Psg è fiducioso sulle possibilità di ribaltare il risultato: “Se giochiamo come abbiamo fatto nel primo tempo, possiamo batterli. Ovviamente dovremo farlo per 90′ e non sarà facile. Ma siamo in grado di farcela. Non avremo nulla da perdere, quindi ce la giocheremo“. L’ex terzino della Roma ha analizzato la partita andata in scena pohi giorni fa al Parco dei Principi: “E’ stato un match dai due volti. Un primo tempo molto, molto buono, e nel secondo abbiamo perso un po’ il ritmo. Il loro gol, un po’ fortunato, ci ha tagliato le gambe e non abbiamo potuto giocare come volevamo. Hanno segnato un secondo gol, ancora più fortunato del primo, ma nulla è ancora perduto“. Per quanto riguarda l’aspetto mentale, Florenzi non crede che ci saranno grossi problemi, poiché in sfide come questa le motivazioni arrivano da sole: “Questo tipo di partite, secondo me, meno le prepari mentalmente, meglio è. Se inizi a pensarci da 3-4 giorni prima, arrivi esausto. Ci sono partite che si preparano da sole, come si suol dire, e questa è una di quelle. Ci andremo con tanto cuore, tanto orgoglio e tanta voglia di fare bene. Per provare a fare la storia“.

Fonte: Sportmediaset

Leggi anche: Champions League, i convocati del PSG per il Manchester City. Recupera Mbappé

ULTIME NOTIZIE

Mondocalcionews.it, il sito di riferimento per i veri appassionati.

Rimani aggiornato sulle ultime news dal mondo del Calcio. Il nostro portale, aggiornato 24 ore su 24, mette a disposizione dei lettori tutte le curiosità, risultati, statistiche, fatti e dichiarazioni del panorama calcistico mondiale, dai professionisti ai dilettanti.