Atalanta, che beffa! PSG avanti. Gasperini:”Rammarico grande”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Atalanta-PSG: la Dea non teme il Paris Saint Germain, Pašalić la sblocca nel primo tempo!

Le squadre giocano a viso aperto, in particolare l’Atalanta che ha la prima occasione con Gómez che entra in area ma calcia debole al 3′ minuto. Versante opposto. Errore dei bergamaschi in fase di possesso, Neymar si invola ma a pochi passi dalla porta calcia a lato. Al 10′ miracolo di Navas su colpo di testa di Hateboer. Al 27′ la Dea sblocca la gara con una bella azione conclusa da Pašalić con un sinistro a giro. Un minuto dopo reazione PSG con O Ney dalla distanza, palla fuori. Il brasiliano grazia ancora la Dea al 42′ calciando in curva su erroraccio di Hateboer. 1-0 Atalanta all’intervallo.

Grande sofferenza nel secondo tempo, Atalanta beffata nei minuti finali

Più equilibrato il secondo tempo, anche se l’Atalanta si fa preferire per intraprendenza. Il PSG si affida più che altro ai numeri di Neymar e al quarto d’ora si gioca anche la carta del rientrante Mbappé al posto di Sarabia. Gasperini invece inserisce Muriel al posto di Pašalić. Al 28′ accelerazione di Mbappé e tiro respinto da Sportiello. Il Paris Saint-Germain perde Keylor Navas per un problema all’adduttore. Nel finale di gara l’Atalanta fa suo il motto”mola mia”, resiste ma al 90′ arriva la beffa con il pareggio del PSG con Marquinhos. Nel recupero arriva il 2-1 con Choupo-MotingIl Paris Saint-Germain va in semifinale, alla Dea resta solo l’orgoglio.

Gasperini nel post partita

Nel post partita su Sky Sport l’allenatore atalantino Gian Piero Gasperini ha commentato la partita dei suoi:«Rammarico grande per essere arrivati molto vicini ma rimane la soddisfazione di aver fatto una grande esperienza. In questo tipo di gare ci sono giocatori di caratura internazionale come Mbappé e Neymar. Noi abbiamo fatto quello che dovevamo fare, i ragazzi hanno dato tutto e siamo alla fine di un periodo faticoso. Ringrazio i ragazzi per quello che hanno fatto. La Champions è una competizione particolare, è la competizione dei dettagli, come dice Mourinho. I nostri tifosi? La gente di Bergamo festeggerà lo stesso per il senso di appartenenza. Poco freschi nel secondo tempo? Loro avevano qualità… Siamo felici di essere in Champions per un altro anno, ora facciamo passare la nottata.»

FOTO: Paris Saint-Germain Twitter.

COMMENTA L'ARTICOLO