Ajax-Atalanta 0-1, Gasperini: “Faccio le mie scelte per il bene della squadra. Risultato straordinario”

Percassi, ad dell'Atalanta
Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Di seguito le parole dell’allenatore dell’Atalanta Gasperini dopo la vittoria in Champions per 0-1 contro l’Ajax. I nerazzurri sono di nuovo agli ottavi di Champions League

Le parole di Gian Piero Gasperini dopo la vittoria dell’Atalanta in Olanda contro l’Ajax. I nerazzurri conquistano gli ottavi di finale di Champions League dando continuità al risultato straordinario dello scorso anno.

Sulla partita: “È un risultato straordinario, superiore a quello dello scorso anno. Siamo stati bravi, nel finale abbiamo meritato il goal. Quest’anno avevamo Liverpool e Ajax, due mostri sacri del calcio europeo. Abbiamo vinto due partite in trasferta. In Europa abbiamo preso le misure, abbiamo vinto su tanti campi. La squadra ha una propensione a vincere in trasferta, come accade anche in Serie A“.

Sulla frattura con Papu Gomez: “Aldilà di quello che si scrive io guardo il campo, quindi sono libero di fare le mie scelte, a seconda dei momenti delle partite. Dopo il valore del Papu e degli altri giocatori la risposta è questa sera. Lavoriamo per dare più soddisfazioni possibili. Si va avanti, faccio le scelte utili per la squadra

Sulle presunte dimissioni: “Non possiamo andare dietro tutte le notizie che vengono fuori. Quando andrò via da Bergamo sarà una decisione presa con la società e non in un modo traumatico. Con la società ci parlo tutti i giorni. La vittoria in Champions ci permette di programmare da qui a Marzo. Dobbiamo fissare un po’ di punti e strategie. Quella di questa sera era una tappa fondamentale. Credo che siamo nella situazione migliore. Ci dispiace per i tifosi, c’è gente che aspettava da una vita di poter giocare in Europa e così è brutto per tutti“.

Sulla fase difensiva: “La squadra stava subendo troppi goal e ne faceva pochi e quindi l’allenatore deve cambiare qualcosa per ottenre il risultato massimo. Le squadre sono fatte di momenti, qualche anno fa c’era stata un evoluzione. Poi abbiamo preso la soluzione con Papu tutto-campista e Ilicic e Duvan davanti e lì abbiamo avuto un ottimo rendimento in attacco. In questo periodo abbiamo avuto qualche difficoltà, per numerose cause, e non riuscivamo ad avere la stessa facilità in fase realizzativa, sopratutto in campionato. È normale che l’allenatore poi cerchi degli adattamenti. Pessina è l’uomo chiave in questo senso. Abbiamo più equilibrio con lui“.

LEGGI ANCHE: Psg-Basaksehir, Jorge Jesùs: “Oggi qualsiasi cosa dici contro un nero viene etichettata come razzismo”.

Foto: Profilo Twitter Atalanta B.C.

 

COMMENTA L'ARTICOLO