Calzona: “Non siamo ancora una vera squadra, ma abbiamo margini di miglioramento”

L'allenatore del Napoli Francesco Calzona dice che la sua squadra non è “ancora una vera squadra, ma ha margini di miglioramento”. I Partenopei si recheranno in Spagna per affrontare i giganti della Liga, il Barcellona, ​​nella gara di ritorno degli ottavi di finale di Champions League. Parlando con Sky Sport ItaliaCalzona ha visto in anteprima la partita e ha spiegato cosa si aspetta dalla sfida, spiegando perché la sua squadra ha ancora del lavoro da fare in questa stagione:

Siamo pronti? Direi di si. Abbiamo avuto qualche giorno per mettere a punto le idee, anche se non abbiamo lavorato molto sul campo a causa di vari vincoli. Ma ho visto i ragazzi desiderosi di fare bene domani”.

Per quanto riguarda le strategie difensive, Calzona ha sottolineato l'evoluzione tattica della squadra: “La difesa non può contare solo sulla creatività, a differenza dell'aspetto offensivo. Anche se abbiamo subito gol, abbiamo gradualmente ridotto le possibilità degli avversari. È un processo un po' più lungo, ma sono fiducioso. Ho visto i giocatori riconoscere dove abbiamo sbagliato e desiderosi di migliorare”.

Riflettendo sulla sua soddisfazione per i progressi della squadra nelle ultime tre settimane, Calzona, noto per il suo perfezionismo, ha osservato: “Per natura, non sono mai soddisfatto. Abbiamo fatto un ottimo lavoro, ma abbiamo ancora tanto da fare per diventare una vera squadra come quella dell'anno scorso. Non credo che raggiungeremo quel livello, ma abbiamo un ampio margine di miglioramento”.

Rispondendo alle osservazioni di Xavi sul Napoli, Calzona ha espresso gratitudine per le osservazioni dell'allenatore del Barcellona: “Xavi ha fatto commenti importanti su di noi e lo ringrazio per questo. È un grande allenatore e loro sono una grande squadra. Non penso che siano in crisi. Hanno avuto un febbraio in salute, senza mai perdere una partita, nonostante alcune assenze. Giocando in casa sono considerati i favoriti, ma io credo fermamente nella mia squadra”.

Approfondendo l'analisi tattica, Calzona ha approfondito i punti di forza del Barcellona, ​​dicendo: “Hanno un'identità chiara e Xavi ha dichiarato che continueranno a fare quello che sanno. Hanno tante soluzioni, sia a livello di organico che tatticamente. Abbiamo studiato nel dettaglio questa squadra, sperando di contenerla e diventare noi stessi più coesi. Al momento non siamo ancora arrivati ​​a quel punto, ma se lo facessimo il gioco potrebbe aprirsi”.

Durante la conferenza stampa, Calzona ha parlato anche del talento di Lamine Yamal del Barcellona e ha riflettuto sull'importanza della prossima partita, sottolineando la necessità di correggere gli errori del passato e cogliere l'opportunità di migliorare.

La posta Calzona: “Non siamo ancora una vera squadra, ma abbiamo margini di miglioramento” è apparso per primo FootItalia.com.

Lascia un commento