Calcioscommesse, De Laurentiis chiarisce la posizione dei giocatori del Napoli

Foto: profilo Twitter Napoli

Aurelio De Laurentiis, il presidente del Napoli, ha commentato lo scandalo delle scommesse che sta agitando il mondo del calcio italiano. Ha toccato vari aspetti dell’argomento e ha sottolineato l’importanza della cultura del lecito.

Una Centrale a Hong Kong e il Mondo delle Scommesse

De Laurentiis ha iniziato parlando dell’ampia portata del mondo delle scommesse, menzionando una centrale a Hong Kong che fattura più di 50 miliardi di dollari l’anno. Questa osservazione mette in luce quanto il settore delle scommesse sia vasto e potenzialmente suscettibile di problemi legati alle citate pratiche illegali.

La Precedente Attenzione agli Affari e alle Famiglie dei Calciatori

Il presidente del Napoli ha evidenziato la sua attenzione al momento dell’assunzione di calciatori, cercando di assicurarsi che abbiano un background familiare e una provenienza geografica che garantiscano stabilità psicologica e integrità. Questo è un approccio che cerca di prevenire situazioni problematiche all’interno del club.

Foto: profilo Twitter Napoli

Gestione della Ricchezza e le Attrazioni Negative

De Laurentiis ha riconosciuto che la gestione di una ricchezza improvvisa può essere un problema per alcuni calciatori, e che potrebbero essere attratti da altre tentazioni. Ha sottolineato che ciò non giustifica comportamenti illegali ma può portare a ulteriori problemi.

La Cultura del Lecito

Il messaggio principale di De Laurentiis sembra essere l’importanza di promuovere una cultura del lecito all’interno del calcio. Questo significa essere vigili e assicurarsi che i calciatori siano coinvolti in attività e abbraccino valori che li proteggano dalle tentazioni negative.

Foto: logo Napoli

La sua intervista riflette la preoccupazione che il calcio italiano sta affrontando in risposta allo scandalo delle scommesse e sottolinea l’importanza di mantenere una mentalità di integrità nel mondo dello sport.

Lascia un commento