Calcioscommesse, ci sono intercettazioni: coinvolti altri giocatori

Foto: sito ufficiale FIGC

Il recente caso delle scommesse illegali sta sconvolgendo il mondo del calcio italiano, ma ciò potrebbe essere solo la punta dell’iceberg. L’inchiesta condotta dalla Squadra Mobile e dalla Procura di Torino ha rivelato una rete di scommesse illecite che coinvolge telefonini, tablet dei giocatori, verbali di interrogatorio ed intercettazioni telefoniche.

I Calciatori Coinvolti e la Prospettiva di Altri Nomi

Nicolò Fagioli aveva già ammesso le sue scommesse verso la fine di giugno, e Sandro Tonali ha fatto altrettanto solo due giorni fa davanti al pubblico ministero Manuela Pedrotta. Tuttavia, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, vi è il sospetto che altri nomi di calciatori verranno coinvolti nei prossimi giorni. Anche se al momento i calciatori non sono al centro di un’indagine ampia e complessa, l’inchiesta sembra essere stata avviata seguendo individui con legami con il crimine organizzato.

Foto: profilo Twitter Juventus Youth

Una Lunga Storia di Investigazioni

Questa vicenda è seguita dagli investigatori da diverso tempo, come dimostra l’iscrizione del fascicolo n. 12.793 avvenuta nel 2022. Ciò indica che quanto finora emerso rappresenta solo la superficie dell’iceberg, con molte informazioni ancora celate dagli atti investigativi. In alcuni verbali resi da Fagioli e trasmessi alla Procura della Federcalcio, sono state trovate lunghe parti cancellate, suggerendo la complessità e la vastità dell’inchiesta.

LEGGI ANCHE: Calcioscommesse, spunta il nome di un titolare dell’Inter

La Complessità delle Scommesse e la Frode Sportiva

In particolare, si sta cercando di scoprire se tra gli account e le password recuperati dai dispositivi mobili dei giocatori emergeranno prove di frode sportiva. Questo aspetto coinvolge non solo i calciatori ma anche altre persone che hanno utilizzato piattaforme di scommesse non autorizzate. Scommettere sulla propria squadra è diverso dalla scommessa su un risultato negativo, e vi sono aspetti ancor più intricati come le giocate su falli, ammonizioni, calci d’angolo e autoreti, che possono risultare sospette in caso di risultati manipolati.

Foto: sito ufficiale FIGC

Misteri e Nomi che Emergono

Inoltre, si fanno eco le parole di Fagioli riguardo all’Under 21, suggerendo che altri giocatori potrebbero essere coinvolti. L’ex paparazzo Fabrizio Corona ha anche menzionato i nomi di altri tre calciatori di Serie A, anche se al momento non emergono prove nei documenti d’indagine. Tuttavia, va notato che queste indagini sono ancora coperte da segreto investigativo, il che rende difficile comprendere l’intera portata del problema.

Lascia un commento