Thiago Alcantara non rinnova col Bayern. Juve e Inter alla finestra

Thiago Alcantara in allenamento con la maglia del Bayern

Se soltanto un mese fa il matrimonio tra Thiago Alcantara e il Bayern sembrava destinato a continuare, oggi non è più così. Ne è certo il noto settimanale tedesco “SportBild“, che parla di rottura tra i bavaresi ed il calciatore spagnolo.

In un mese cambia tutto: da probabile fumata bianca a fumata nera

Dopo 230 partite condite da 31 gol, sembra destinato a concludersi il matrimonio che lega da sette anni il Bayern Monaco e Thiago Alcantara. Secondo il settimanale SportBild, il centrocampista spagnolo non ha intenzione di rinnovare il contratto in scadenza nel 2021 e probabilmente andrà via quest’estate. Una notizia, questa, che turba l’animo sereno e gioioso dei tifosi del Bayern: dopo la vittoria del campionato, il raggiungimento della finale in Coppa di Germania e con la Champions League da riprendere ad agosto, questa è la prima notizia spiacevole che arriva dalle parti di Monaco. Un fulmine a ciel sereno, ancor di più se pensiamo che lo scorso 4 maggio sembrava essere arrivata la fumata bianca. Alla fine però ha prevalso la volontà del giocatore, che è quella di provare a vincere con un altro club.

Liverpool in pole per Thiago Alcantara. Juve e Inter sperano

Alla soglia dei 30 anni Thiago sa di non avere molte altre chance di giocarsi qualcosa di importante in un altro paese, e dopo aver vinto in Spagna e Germania sembrerebbero Italia e Inghilterra le destinazioni prescelte dal calciatore. In pole sembra esserci il Liverpool, con Klopp che ritiene lo spagnolo il più adatto ad innalzare ulteriormente la qualità del suo centrocampo. Il tecnico tedesco farebbe di Alcantara il fulcro del suo gioco, come fece con Gundogan ai tempi del Borussia. In Italia sono invece Inter e Juve le uniche che possono aspirare al forte calciatore iberico: le due grandi del nostro calcio seguono da tempo la situazione e, chi tra le due non riuscirà ad arrivare a Tonali, potrebbe buttarsi a capofitto sull’ex Barça.