Svincolati, ecco una formazione tipo: tra esperienza e talenti da rilanciare

Svincolati: il mercato è finito ma quante occasioni da pescare tra i giocatori senza squadra..

Il calciomercato ha chiuso i battenti lo scorso 31 gennaio. Le squadre della nostra Serie A (e non solo) si sono mosse più o meno tutte per cercare di rinforzarsi. Per alcune, però, c’è ancora molto da aggiustare. Per farlo, c’è solo una possibilità: ricorrere al mercato degli svincolati. Un mercato che ha tanti nomi eccellenti su cui puntare e tanti giovani talenti da rilanciare.

Svincolati, ecco una top 11

Ecco una possibile Top 11 dei giocatori senza squadra. Modulo di partenza 4-3-3. Per la porta puntiamo sull’esperienza di Emiliano Viviano: l’ex Sampdoria, Inter Fiorentina si è appena svincolato dallo Sporting Lisbona. Difesa: fasce presidiate da due ex milanisti, Ignazio Abate a destra e Ivan Strinić. (ci sarebbe anche un certo Fabio Coentrão che però pare intenzionato a smettere a soli 32 anni. I centrali sono un mix tra gioventù ed esperienza con Matìas Silvestre e l’ex milanista Vergara. Centrocampo con il giovane Lorenzo Crisetig, e i mediani di sostanza Sankharé (ex Bordeaux) e l’ex interista Guarín. In attacco tridente con la velocità di Obafemi Martins Giuseppe Rossi (infortuni permettendo) a sostegno di Alessandro Matri, cercato da diversi club del nostro campionato.

Tanta esperienza anche in panchina

Da non sottovalutare neanche le ipotetiche riserve. In porta come alternativa a Viviano, ci sono l’uruguaiano ex Torino Ichazo e l’ex Roma e Siena Gianluca Curci. In retroguardia Armero, il nazionale svedese Olsson, l’ex Juve Untersee e la meteora viola Mazuch. Per il centrocampo nomi esotici come i brasiliani Denilson (ex Arsenal) e Sung-yong Ki. Per l’attacco, infine, un altro brasiliano come Diego Tardelli con l’ungherese Dzsudzsák e le vecchie conoscenze della nostra Serie A Bojinov (seguito dal Pescara) e Vladimir Weiss.

FOTO: Emiliano Viviano Twitter.