Roma, rimpianto Sabatini: “Avevo già preso Mkhitaryan e Cuadrado, dovrei denunciare una cosa ma non lo farò mai”

Fonte foto: Profilo Twitter Mkhitaryan

SEGUICI SU

Franco Sabatini, attuale dirigente dell’area tecnica del Bologna, intervistato da Teleroma56, non ha avuto dubbi riguardo ai suoi più grandi rimpianti da dirigente della Roma. “Il mio più grande rimpianto in assoluto è Mkhitaryan. Un giorno Raiola è venuto a trovarmi in albergo al Visconti Palace. Mi ha chiesto se lo conoscessi e io gli ho risposto di portarmelo a Roma. Purtroppo dopo averlo preso in procura lo portò al Borussia Dortmund. Solo al suo 70% vale tutta la Serie A. Avevo preso anche Juan Cuadrado, ma non ci torno sopra. Dovrei denunciare una cosa che non farò mai“. Questo quanto riportato da tuttomercatoweb.com.

LEGGI ANCHE: Olsen pensa al futuro lontano da Roma: “Vorrei restare all’Everton ma non decido io”

LEGGI ANCHE: Zaniolo, posa come modello per Dolce & Gabbana e querela rivista di gossip

COMMENTA L'ARTICOLO