Buffon si propone, no della Roma

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

L’ex portiere della Nazionale italiana, Gianluigi Buffon, si sarebbe offerto alla Roma dopo un colloquio con Totti. La dirigenza giallorossa avrebbe, però, rifiutato, preferendo altri profili.

Dopo l’addio al PSG, il portiere Buffon è alla ricerca di una nuova squadra. Nonostante i 41 anni, l’ex numero 1 della Juventus non sembra avere alcuna intenzione di appendere i guanti al chiodo. Chiuso da Areola, Buffon ha ringraziato e salutato Parigi dopo una stagione non esaltante dal punto di vista personale. Secondo quanto riportato da alcuni organi di informazione, tra cui “La Repubblica”, il portiere si sarebbe offerto alla Roma dopo un colloquio telefonico con il suo amico Francesco Totti. Consapevole della  necessità dei giallorossi di sostituire il deludente Olsen, Buffon avrebbe pensato di concretizzare quel matrimonio che in più occasioni (soprattutto nel 2001) si è sfiorato. Tuttavia fredda la risposta della dirigenza capitolina, che sembra avere altri obiettivi per la propria porta e non ritiene Buffon il profilo giusto: troppo in là con gli anni e in ovvio ed evidente declino.

Potrebbe non bastare l’amicizia di Buffon con Totti per ottenere un contratto con la Roma: i giallorossi hanno altri obiettivi per la porta

Restano 3, al momento, i nomi principali sui quali la Roma sta indirizzando le proprie attenzioni: Cragno, Sirigu e Perin. Trattative complicata per svariati motivi: il portiere del Cagliari per il costo; quello del Torino per la vicenda Petrachi che ha indispettito Cairo mentre Perin potrebbe richiedere il sacrificio di qualcuno dei gioielli della Roma. Sullo sfondo anche la possibilità di prendere un giovane, affidando la titolarità a Mirante dopo l’ottimo finale di stagione. Per Buffon, invece, resta viva l’offerta del Brescia che non entusiasma però il classe 78, in attesa di chiamate più importanti.

COMMENTA L'ARTICOLO