Foto: profilo Twitter Premier League

É la notizia che cambia completamente gli scenari futuri della Premier League: il Newcastle cambia proprietà. Mike Ashley ha ceduto il club al fondo Public Investment Fund, controllato direttamente dall’Arabia Saudita. I nuovi proprietari hanno già investito 300 milioni di sterline per acquistare l’80% della società, il resto è stato rilevato da PCP Capital Partners e RB Sports & Media group.

Una delle prime critiche è arrivata da Sacha Deshmukh, direttore esecutivo di Amesty International nel Regno Unito. Nella vicenda ci sarebbero state alcune violazioni per quanto riguarda i diritti umani del paese: “Al posto di accettare enti implicati in pesanti violazioni dei diritti umani perché hanno grandi disponibilità economiche, la Premier League dovrebbe cambiare le proprie regole sull’acquisto dei club valutando anche la materia dei diritti umani. Per questo, abbiamo inviato un nuovo test adatto in materia alla lega per elevare tali standard”.

L’entusiasmo dei tifosi è alle stelle e in tanti sperano in alcuni colpi galattici, anche se il Newcastle non ha o stesso appeal del Real Madrid. Mbappé e Haaland sono i sogni: il primo è in scadenza di contratto con il PSG, il secondo ha ancora una clausola da 75 milioni di euro che lo libererebbe subito.Solo sogni e suggestioni, ma con un patrimonio economico pressochè infinito (e il calcio come mezzo e non come fine), non si può escludere nulla.

Fonte: gianlucadimarzio.com

LEGGI ANCHE:Torino, Cairo su Belotti: “Rinnovo? Per ora non è intenzionato a firmare”

 

Articolo precedenteMaterazzi sul Milan: “Sono dei ragazzi terribili con un nonno fenomenale come Ibrahimovic”
Articolo successivoNations League, i fratelli Hernandez titolari: dal 1974 non si vedevano due fratelli nell’undici iniziale della Francia