Milan, Palmeri: “Belotti la soluzione più praticabile: ecco il piano di Maldini”

Foto: pagina Facebook Tancredi Palmeri

Nel suo editoriale per TMW, il giornalista Tancredi Palmeri ha fatto il punto sul possibile assalto del Milan ad Andrea Belotti, attaccante del Torino in scadenza a giugno prossimo: “Il ritmo del Milan, 9 vittorie e un pareggio, di solito ti porta a lottare per lo Scudetto almeno fino a marzo. Se sarà così, allora ecco che si potrà motivare l’extra budget, così come 2 anni fa l’insistenza di Maldini per l’obiettivo Champions alla portata convinse la proprietà a fare un’eccezione per lo stipendio di Zlatan Ibrahimovic. Stavolta potrebbe arrivare quell’attaccante che solo all’apparenza sarebbe chiuso dallo svedese e da Giroud, il primo troppo spesso in infermeria. Nonostante Juric abbia azzerato scenari di mercato in conferenza, Andrea Belotti resta la soluzione più praticabile. Il Milan vorrebbe giocarsi la carta Pobega, concedendo un altro anno di prestito secco con tanto di opzione di riscatto, ma riservandosi il controriscatto, dunque non perdendo il controllo del giovane centrocampista. Cairo non ci sente e vorrebbe il riscatto definitivo oppure tentare di strappare un assegno da circa 8 milioni di euro per lasciarlo partire subito a gennaio. La partita è tutta da giocare e anche l’Inter, in caso si liberasse di Sanchez, potrebbe provarci, nonostante i tempi lunghi di approvazione dalla Cina sembrino complicare ogni tipo di discorso sul mercato“.

LEGGI ANCHEMilan, l’ad Gazidis: “Tutti i club negoziano con giocatori e agenti. Prendiamo decisioni per il bene del club”

LEGGI ANCHETrasferimenti sospetti. Scambi e plusvalenze gonfiate. La procura ne conta 62