Milan, il rinnovo è un rebus: Calhanoglu può partire gratis

Fonte foto: Logo Milan
Sorry! You are blocked from seeing ads

Hakan Calhanoglu e il Milan sembrano non essere mai stati tanto lontani. Del rinnovo del turco se ne parla addirittura dall’autunno, quando i rossoneri viaggiavano ad alti ritmi in campionato, ma da allora è cambiato poco o nulla: il turco tergiversa, la società non si sbilancia e, di conseguenza, la situazione di stallo continua a sussistere.

Le richieste non sono affatto cambiate, con il centrocampista desideroso di prolungare a 5 milioni l’anno – bonus esclusi. La posizione di Stipic, suo procuratore, è quella di non scendere al di sotto della cifra indicata, auspicando un accordo con il Milan sulla base di tali numeri, ma Maldini non sembra affatto intenzionato a cedere alle pretese del giocatore: l’idea è quella di prolungare a 4 milioni, ma le parti paiono più che mai distanti.

La scadenza del contratto di Calhanoglu è fissata al mese di giugno. Entro quella data andrà trovato un accordo, pena la possibilità di perdere il giocatore a parametro zero. La Juventus segue il turco da mesi, facendo leva sulle incertezze relative a quel prolungamento che, di fatto, non è ancora avvenuto, e potrebbe avanzare un’offerta a partire da giugno. Tuttavia, non va trascurata la concorrenza della Premier: Arsenal e Chelsea potrebbero farsi avanti nella sessione estiva, benché le loro proposte, pervenute a Stipic nelle ultime ore, non sembrano aver soddisfatto l’entourage del giocatore.

Fonte: Sky Sport

Leggi anche: TMW – Milan: accordo raggiunto con Ibrahimovic per il rinnovo

Leggi anche: Milan, senza Champions si farebbe dura: piani e budget da rivedere

SEGUICI SU

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads