HOME>CALCIOMERCATO>Livorno e la vecchia guardia, a Foggia arriva il portiere che serviva: ecco la Raffica di B

Livorno e la vecchia guardia, a Foggia arriva il portiere che serviva: ecco la Raffica di B

Di Dante Bonfini - il 17 Luglio 2018

Il Livorno punta sull’esperienza nella stagione del suo ritorno in serie B; in amaranto, oltre che Alessandro Diamanti, tornato in Toscana dopo 9 anni con un contratto annuale con opzione in caso di promozione in serie A, arrivano anche Dario Dainelli e Libor Kozak; l’ex difensore di Fiorentina e Chievo, classe 1979, si appresta ad affrontare il suo primo torneo cadetto e saprà dare tanta esperienza alla retroguardia livornese, viste le oltre 400 presenze in serie A, mentre l’attaccante ceco classe 1989 sarà un tassello importante in fase realizzativa con la sua stazza imponente ed il suo spesso decisivo, soprattutto con la Lazio, colpo di testa. Dainelli, che indosserà la maglia numero 3 ha dichiarato:”Da toscano conosco bene l’importanza ed il calore della piazza di Livorno. Mister Lucarelli e Diamanti, che sono stati miei compagni di squadra, mi hanno parlato della città ed ora eccomi qui. Sono felice di indossare l’amaranto e, finalmente, non dovrò più marcare Cristiano che ora è dalla mia parte“; si è dimostrata entusiasta anche la prima punta ex Bari:”La B è un campionato lungo e difficile ma saremo pronti ad affrontarla. La mia condizione fisica è buona, ora non vedo l’ora di andare in ritiro e conoscere i miei nuovi compagni”.

Un acquisto d’esperienza l’ha effettuato anche il Foggia di mister Grassadonia che, fra i pali, potrà contare sull’argentino Albano Bizzarri che in serie A ha collezionato 175 presenze fra Catania, Lazio, Chievo, Pescara ed Udinese. L’estremo difensore compirà 41 anni a novembre e si è già unito ai suoi compagni in ritiro, dopo la firma di un contratto annuale.

A Salerno, invece, si continua a lavorare per costruire una squadra all’altezza e che possa regalare ai tifosi granata, dopo anni di salvezze più o meno tranquille, almeno un piazzamento playoff; l’ennesimo innesto campano risponde al nome di Guillaume Gigliotti, 28 anni, che dopo Empoli, Foggia ed Ascoli è pronto a vestire la casacca degli Ippocampi. Ha firmato un contratto fino al 2021 ed è già in ritiro con la squadra a Rivisondoli.

In casa Palermo sono giorni di addii, ma anche di nuovi arrivi. Per un Igor Coronado che lascia la Sicilia direzione Dubai, ceduto Sharjah per 6 milioni di euro, arriva Antonio Mazzotta, terzino sinistro classe 1989, palermitano e campione d’Italia Primavera nel 2009 con i rosanero. Dopo le esperienze importanti a Crotone, Catania, Cesena e Pescara, Mazzotta torna alle sue origini ed è già in ritiro con i suoi nuovi compagni, in quel di Sappada; potrebbero presto raggiungerlo il portiere Alberto Brignoli, di proprietà della Juventus e lo scorso anno in forza al Benevento, il difensore Alessandro Salvi dal Cittadella, oltre che i giovani Haas e Pessina dall’Atalanta. Per l’attacco l’idea principale rimane George Puscas, dell’Inter, ex Benevento e Novara, ma il giocatore sembra avere delle titubanze, quindi si continua a seguire anche l’esterno offensivo Nicola Dalmonte del Cesena.

Per concludere, il Pescara ha piazzato i colpi Cristiano Del Grosso, svincolato dal Venezia, e Gaetano Monachello, attaccante di proprietà dell’Atalanta che arriva in prestito dai bergamaschi.

 

 

https://www.facebook.com/LivornoCalcio/

https://it-it.facebook.com/USSalernitanaOfficialPage

https://it-it.facebook.com/foggiacalciosrl

Loading...