Laxalt dice addio al Milan: grande rimpianto rossonero?

Fonte foto: Profilo Twitter Milan
RICEVI LE ULTIME NEWS

L’esterno uruguayano non ha mai convinto in rossonero, nonostante le aspettative su di lui fossero molte, date le convincenti prestazioni al Genoa, pertanto, dopo anni di prestiti, il calciatore lascerà Milano per ritrovare titolarità, fiducia e un ambiente più stimolante.

A conclusione di una stagione ricca di traguardi raggiunti e soddisfazioni, Maldini e Massara dovranno occuparsi di una sessione di calciomercato molto delicata, in virtù della qualificazione in Champions League e della presenza di situazioni contrattuali spinose in casa. Conclusasi l’avventura di Donnarumma e in via di risoluzione anche la questione dei rinnovi e del contratto di Calhanoglu, i dirigenti dovranno focalizzare l’attenzione sui calciatori tornati in rossonero dopo i prestiti, ovvero Caldara, Conti e Laxalt. Se il primo potrebbe pure essere confermato dato il talento e la qualità, il secondo e il terzo sono certi della partenza. In particolare l’esterno uruguagio del Milan, dopo i prestiti al Torino e al Celtic (dove ha ben figurato), sarebbe in procinto di dire addio, poiché sotto l’interesse di diversi club in Turchia (Besiktas), in Portogallo e in Russia (Dinamo Mosca). Proprio la squadra della Capitale sembra vicina ad accaparrarsi le prestazioni del calciatore rossonero, liberando il Milan da una faccenda scomoda e offrendo al giocatore la possibilità di dimostrare tutto il suo potenziale inespresso.

 

Leggi anche: TMW: La Juve piomba sul “Gallo” Bellotti, ma Cairo si oppone

Leggi anche: L’attesa è divenuta insostenibile: sarà oggi il fatidico Sarri-Day?

Fonte: Calciomercato.it

ULTIME NOTIZIE

Mondocalcionews.it, il sito di riferimento per i veri appassionati.

Rimani aggiornato sulle ultime news dal mondo del Calcio. Il nostro portale, aggiornato 24 ore su 24, mette a disposizione dei lettori tutte le curiosità, risultati, statistiche, fatti e dichiarazioni del panorama calcistico mondiale, dai professionisti ai dilettanti.