Inter, il repulisti di Conte e Marotta nel prossimo calciomercato

Inter, la sconfitta di Bologna potrebbe imprimere una svolta nel calciomercato

Inter nell’occhio del ciclone dopo il tonfo interno di ieri sera contro il Bologna. Dopo il tennistico 6-0 rifilato nel turno precedente al Brescia, la squadra di Antonio Conte è ricaduta nei suoi soliti difetti, rimediando un’altra battuta d’arresto pesante. Una battuta d’arresto che potrebbe condizionare anche le strategie riguardanti il calciomercato, specialmente in uscita.

Inter, Beppe Marotta prepara la rivoluzione del calciomercato

Come scrive la Gazzetta dello Sport, dopo la partita contro il Bologna, Conte si è intrattenuto per più di un’ora nello spogliatoio nerazzurro insieme ai giocatori e a Beppe Marotta. Facile immaginare che uno dei temi caldi sia stato il calciomercato. Tema accennato dallo stesso Conte nel post gara. Ed è probabile che per alcuni giocatori l’avventura a Milano sia ormai al capolinea. L’allenatore dell’Inter lo ha detto chiaro e tondo:«Bisogna capire se sono l’allenatore giusto per questa squadra e se ho i giocatori giusti»

In sette lasceranno a fine stagione

Sempre la “Gazza” fa i nomi dei vari calciatori in uscita nel prossimo calciomercato. L’Inter si prepara ad un vero e proprio repulisti. Uno dei primi partenti sarà probabilmente il primo colpo dell’era Conte-Marotta: Diego Godín. Il difensore uruguaiano ha sempre mostrato difficoltà di adattamento agli schemi dell’allenatore, tanto da essere scavalcato nelle gerarchie da Ranocchia. Moses verrà rispedito al Chelsea e si cercherà di prendere dai Blues Emerson Palmieri per affiancare Young, visto che Biraghi non ha mai convinto ed è uno dei partenti. Berni farà spazio al giovane Radu in porta. Sulla lista delle cessioni potrebbero finire anche Gagliardini e Vecino. A centrocampo arriverà Tonali, ma bisogna risolvere la questione Nainggolan. Così come in attacco il nodo Lautaro. Sanchez in bilico, mentre Esposito rinnoverà ma andrà in prestito.

FOTO: FC Internazionale Twitter.