Inter, i tifosi a Madrid contrariati per la cessione del terzino. E ricordano una frase del marocchino…

Achraf Hakimi ha scelto l’Inter. Il giocatore del Real Madrid, i prestito al Borussia Dortmund, ha firmato per i neroazzurri. Ma in Spagna non l’hanno presa bene

Il trasferimento del terzino Hakimi nella squadra di Antonio Conte è stato un fulmine a ciel sereno. Nessuno si aspettava un colpo simile, e infatti a Milano è stata molto calorosa l’accoglienza dei tifosi per il giocatore marocchino. Il settore dei terzini era quello che preoccupava maggiormente, ma l’arrivo di Hakimi potrebbe sistemare anche questo problema. Una cessione importante quanto inattesa, sia per gli interisti ma anche per i “madridisti”. In Spagna ci si stava già preparando a riavere il terzino dopo il prestito in Germania. Le qualità del calciatore sono cresciute notevolmente, ma il loro palcoscenico non sarà in Liga. I supporters dei Blancos hanno , in particolare, riportato una frase del terzino, che lasciava intendere qualcos’altro : “Non è un addio perché non si può dire addio a casa tua”. Sicuramente non sarà al momento un grosso rammarico a Madrid, dato che il Real ha un campionato da vincere e il distacco dal Barcellona in classifica si fa sempre più promettente, dopo la recente caduta dei blaugrana contro l’Atletico.

Fonte foto: Hakimi Achraf Instagram