Il Papu Gomez dice no ai petrol-dollari dell’Al-Nasr

Papu Gomez Al-Nasr
Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Papu Gomez, no ai soldi dell’Al-Nasr: amore eterno all’Atalanta

Il futuro del capitano Alejandro “Papu” Gomez, ha tenuto con il fiato sospeso per alcuni giorni i tifosi dell’Atalanta. A far vacillare il giocatore era stata un’offerta faraonica proveniente dall’ Al-Nasr squadra di Dubai negli Emirati Arabi Uniti. Un’offerta che non poteva non essere presa in considerazione sia dal club bergamasco che dal suo capitano. Il Papu Gomez ci ha riflettuto e alla fine ha deciso: resta a Bergamo.

Gomez e Bergamo: un amore in grado di resistere anche ai soldi arabi

Alla fine, secondo alcune fonti, ha prevalso l’amore del Papu Gomez per la città di Bergamo e l’attaccamento alla maglia e alla società della Dea. Un amore cementificato ancora di più nei giorni difficili della pandemia di Coronavirus che ha devastato la città. Soprattutto un progetto, quello dell’Atalanta, che vede in Gomez l’architrave di una costruzione sapientemente messa a punto dal mister Gian Piero Gasperini. Dunque il progetto Atalanta prosegue ancora con il suo capitano, alla faccia dei petrol-dollari dell’Al-Nasr.

Rinnovo e obiettivo di migliorare la scorsa stagione: il Papu Gomez non lascia ma raddoppia con l’Atalanta

Un legame quello tra il Papu Gomez e la Dea che proseguirà verosimilmente con un rinnovo del contratto fino al 2024 2,5 milioni di euro a stagione. A 32 anni l’esilio dorato nel Golfo Persico può ancora attendere. Il Papu vuole continuare a stupire con la sua Atalanta, dopo le ultime fenomenali tre stagioni, culminate con l’arrivo ai quarti di finale di Champions League. Gli arabi dell’A-Nasr possono consolarsi con qualche altro campione che abbia voglia di “svernare” a suon di milioni di euro.

FOTO: Atalanta B.C. Twitter.

Leggi anche: Atalanta, Josip Ilicic torna ad allenarsi dopo un lungo stop

COMMENTA L'ARTICOLO