Corsport – La Juve deve cedere prima di comprare, due i principali indiziati

La Juve ha bisogno di cedere se vuole acquistare qualcuno. Un po’ per questioni economiche, un po’ per  sovrabbondanza numerica, la società di Corso Galileo Ferraris non può muoversi in entrata se prima non riesce a piazzare un paio di giocatori in uscita. I principali indiziati alla cessione, in questo momento, sono due: Sami Khedira e Federico Bernardeschi. La voglia di separarsi dal tedesco è ormai storia nota. Dopo il rifiuto in estate, ora Khedira pare essersi rassegnato a lasciare Torino: per lui la destinazione più probabile sembra Liverpool, sponda Everton, ma restano in piedi l’ipotesi Stoccarda e quella che condurrebbe il tedesco in MLS. La Juve con la sua cessione non guadagnerebbe tanto, però riuscirebbe a liberarsi di un ingaggio pesante.

Per Bernardeschi la situazione è diversa. Il calciatore è ancora giovane e per questo non si accontenterà della prima offerta che gli sarà recapitata. La scadenza del contratto, fissata al giugno 2022, impone però decisioni immediate: su Berna è vivo l’interesse del Lione, che dialoga con la Juve per Aouar ma ancor di più per Depay. L’ipotesi di uno scambio per arrivare all’attaccante olandese non è da escludere.

Leggi anche: TuttoSport – Juventus, rinnovo Dybala: se ne riparla a febbraio

SEGUICI SU

COMMENTA L'ARTICOLO