Foto: logo Roma

L’avvento dello “Special One” Josè Mourinho sulla panchina della Roma per la prossima stagione porterà ad un intervento massiccio sulla rosa. Un progetto ambizioso con Mourinho in panchina prescinde dalla costruzione di una squadra giovane, sostenibile e di livello. La qualità sarà il marchio di fabbrica e, dunque, sono diversi i nomi in giro per l’Europa accostati alla Roma in questo momento. Dal portiere portoghese Rui Patricio (33 anni) del Wolverhampton al terzino sinistro del Benfica, il 2000 Nuno Tavares, dal centrocampista olandese 23enne Teun Koopmeiners, capitano dell’AZ Alkmaar e dell’Olanda Under 21 al pupillo di Mourinho al Tottenham, il danese Pierre-Emile Højbjerg. Ma, come riporta La Gazzetta dello Sport, si guarda anche ai baby talenti. Uno su tutti, il classe 2003 Tjas Begic del Nova Gorica. Già Tiago Pinto ha avuto dei contatti con il suo agente, Amir Ruznic. Begic è una mezzala offensiva ed ha partecipato all’Europeo Under 17 con la sua nazionale di categoria due anni fa. In Italia anche il Genoa è sulle sue tracce.

Articolo precedenteGenoa-Atalanta, le formazioni ufficiali: Ballardini cambia tanto, Gasperini lancia Miranchuk
Articolo successivoJuventus, Amauri non ha dubbi: “Andrà in Champions. Agnelli sistemerà tutto, è un vincente”