Atalanta: Gasperini ha piena fiducia, Gomez andrà via

Sorry! You are blocked from seeing ads

SEGUICI SU

Non è stato un finale tranquillo per l’Atalanta. Il caso Gomez ha scosso l’intero ambiente atalantino, rovinando uno dei rapporti più belli della storia recente di questo sport.

Un caso che ha costretto la società a scegliere tra l’argentino, capitano della squadra e Gasperini, artefice del miracolo bergamasco e uomo che ha condotto e sta conducendo la Dea in una splendida favola, dalla quale non vuole svegliarsi. Ecco perché la società ha scelto: se fosse un “chi butti giù dalla torre?”, in questo caso, il Gasp sarebbe quello salvo e Gomez il sacrificio necessario per continuare la favola bergamasca.

Atalanta: Gasperini a vita?

I tanti audio che presentavano l’abdicazione da parte di Gasperini, si sono frantumati dinanzi alla realtà. Il tecnico ha un contratto in scadenza nel 2023 e al momento il rinnovo, come detto da Percassi, non è una priorità. Il pericolo di una rottura improvvisa sembra essere rientrato ma sarà il tecnico ex Inter e Genoa a scegliere il suo futuro al momento opportuno.

Gomez: una bellissima storia con un finale tragico

Era arrivato tra l’indifferenza generale di tutti, poi il salto di qualità con Gasperini. I gol, le esultanze, la Champions League, la rottura. Queste le 4 tappe della carriera del Papu con la maglia bergamasca destinata a concludersi da separato in casa.

Il suo entourage si è già mosso per trovare una sistemazione al numero 10 atalantino. Le richieste ci sono ma due sono gli ostacoli: le richieste della Dea e l’età del giocatore. Gomez ha 33 anni e una cifra al di sopra dei 15 milioni per un over30, al momento è una possibilità che poche società possono avere. Tante le pretendenti: Inter, Milan, Roma e Lazio. Il suo destino è incerto e solo il tempo potrà svelarci quale sarà il nuovo stadio del Papu Gomez.

Leggi anche: Trevisani, Juve-Napoli: “Il campo sarà giudice”

FOTO: profilo Twitter Bergamo1907

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads