Arthur-Juventus, il Barça cerca di convincere il brasiliano

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

L’asse Juventus-Barcellona e il triangolo Arthur-Pjanić-De Sciglio

Arthur Melo è l’oggetto del desiderio dei bianconeri, mentre i catalani desiderano ardentemente Miralem Pjanić, con Mattia De Sciglio che arriverebbe in Catalogna a corredo. Un triangolo sviluppatosi sull’asse Juventus-Barcellona.  La ripartenza della Serie A e della Liga spagnola fornirà ulteriori indicazioni su quante possibilità ci sono affinché si possa realizzare questo affare.

La chiave è Arthur alla Juventus, per sbloccare l’arrivo di Pjanić a Barcellona

I contatti tra le due società continuano e anche il campo ha dato dei segnali. Arthur è stato tenuto in panchina fino a venti minuti dalla fine del match tra i blaugrana e il Maiorca, Pjanić è stato sostituito dopo un’ora nella semifinale di Coppa Italia contro il Milan e De Sciglio ha visto la gara da spettatore. Entrambi i club non vogliono far saltare l’affare che parte da una base di 60-70 milioni con annesse plusvalenze. C’è anche da fare i conti con la chiusura dei bilanci il 30 giugno e con le titubanze del centrocampista brasiliano.

Il club blaugrana prova a convincere il brasiliano a scegliere la Juventus

Lo scoglio principale è rappresentato proprio da Arthur. Se Pjanić e De Sciglio hanno dato il loro placet ad un eventuale trasferimento in Spagna, il centrocampista brasiliano sembra invece meno incline a trasferirsi a Torino, sponda Juventus. La scelta dell’allenatore del Barça Quique Setien nella partita contro il Maiorca è stata abbastanza eloquente. Il giocatore non rientra nei piani e per convincerlo a cambiare aria potrebbe intervenire nei prossimi giorni il presidente uscente Josep Bartomeu. Questo è quanto riporta Tuttosport parlando di “fonti ben informate” dalla Spagna. Il tempo stringe ed entrambe le parti hanno interesse a chiudere l’affare in tempi rapidi per evitare altre complicazioni. Prima o poi Arthur dovrà convincere ad accettare la corte della Juventus.

FOTO: Arthur Melo Twitter.

COMMENTA L'ARTICOLO