Calcio Catania, dichiarato il fallimento del club dal Tribunale: gli etnei entro 30 giorni potranno impugnare la sentenza alla Corte d’Appello

Foto: logo Catania

Il Calcio Catania è stato dichiarato fallito. Questa la sentenza emessa dal Tribunale di Catania in tarda mattinata, come riportato su tuttocalciocatania.com “è stato dichiarato il fallimento del Calcio Catania SpA 1946. Sentenza depositata prima del previsto, in tarda mattinata, dalla sezione fallimentare del Tribunale di Catania. La relazione tecnica del CTU ha illustrato il grave stato d’insolvenza del club, pertanto è stata accolta la richiesta di fallimento reiterata dalla Procura della Repubblica. Il Tribunale ha ritenuto insufficienti le attestazioni prodotte dalla società etnea. Uno o più curatori fallimentari verranno a questo punto nominati ma resta da capire se la stagione potrà proseguire concedendo l’esercizio provvisorio. In tal caso si procederebbe con l’apertura di un’asta pubblica per la rilevazione del titolo sportivo”.

Il Catania, comunque, disputerà la gara odierna contro il Monopoli. Come si legge sull’edizione on line de La Repubblica, il club avrà 30 giorni di tempo per impugnare la sentenza di fallimento, con reclamo alla corte d’Appello.

LEGGI ANCHE: Serie C, la FIGC fissa i termini per il versamento IRPEF e INPS: il comunicato 

LEGGI ANCHE: Serie C, rinviata per Covid Lecco-Pro Vercelli: si giocherà il 12 gennaio