Brighton 0 Arsenal 3: i Gunners vanno in testa alla Premier League per aumentare la pressione sul Liverpool prima dell'enorme scontro con Man Utd – The Sun

QUESTA VOLTA, Bukayo Saka e l'Arsenal hanno mantenuto i nervi saldi tornando in cima alla classifica della Premier League.

Questa volta forse saranno ancora lì a fine stagione.

5

Bukayo Saka ha segnato il primo gol dell'Arsenal dal dischettoCredito: Getty
Kai Havertz ha segnato il suo decimo gol stagionale

5

Kai Havertz ha segnato il suo decimo gol stagionaleCredito: Getty
Leandro Trossard è stato deriso dai tifosi del Brighton e ha segnato al suo ritorno all'Amex

5

Leandro Trossard è stato deriso dai tifosi del Brighton e ha segnato al suo ritorno all'AmexCredito: PA

Nella 31esima partita dell'ultima stagione dei Gunners, Saka ha avuto la possibilità di segnare il 3-1 contro il West Ham su rigore.

Ma il tiro è andato a lato, gli Hammers hanno pareggiato e la squadra di Mikel Arteta ha continuato a imbottigliare il titolo.

Un anno dopo, Saka e Arsenal sono fatti di una stoffa più dura.

La giovane ala si è trasformata con calma da 12 yard dopo l'avventata sfida di Tariq Lamptey su Gabriel Jesus per mettere l'Arsenal sulla strada verso una vittoria cruciale.

E Kai Havertz ha segnato il secondo gol che ha sottolineato un altro grande cambiamento.

È stata la mancanza di forza in profondità, così come di forza d'animo, a costare ai Gunners lo scontro della scorsa stagione.

Quando il club ha accettato di sborsare 65 milioni di sterline per salvare il volubile Havertz dal Chelsea, le sopracciglia si sono alzate.

Eppure il tedesco, che una volta segnò il gol della vittoria della Champions League per i Blues, ora ha trovato la rete cinque volte e fornito tre assist nelle ultime sette partite di Premier League.

SPECIALE CASINÒ – LE MIGLIORI OFFERTE DI BENVENUTO DEL CASINÒ

In altre parole, proprio quando conta di più.

E tanto per far storcere il naso al Brighton, l'ex star dei Seagull Leandro Trossard ha aggiunto un terzo in ritardo tra i suoi vecchi fan che lo fischiavano.

Odiavo giocare contro l'Arsenal Invincible, mi pizzicava e mi alzava in punta di piedi, gli parlavo solo per insultarlo

5

Mancano ancora sette partite alla fine, ma con questa qualità e quantità di giocatori, e questa mentalità d'acciaio, l'Arsenal ha l'aspetto di un campione.

Un avvertimento, tuttavia.

Se Manchester City e Liverpool si aspettavano che il Brighton abbracciasse nuovamente il ruolo di re del titolo, sono rimasti delusi.

La squadra di Roberto De Zerbi ha perso terreno dopo un inizio brillante e avrebbe perso di più se non fosse stato per il portiere Bart Verbruggen.

I Seagulls hanno causato molti meno problemi all’Arsenal rispetto al Liverpool lo scorso fine settimana ad Anfield.

Arteta spera che la squadra di De Zerbi ritrovi quei livelli quando il City arriverà all'Amex a fine mese.

Ma l'allenatore dell'Arsenal si sentirà ancora più sicuro che la sua squadra non avrà bisogno dell'aiuto degli altri dopo aver seppellito i fantasmi delle partite del Brighton e delle sfide per il titolo del passato.

Il vantaggio di questo incontro risale a una partita all’Amex poco dopo la revoca delle restrizioni pandemiche nell’estate del 2020.

Quel pomeriggio si è concluso con Matteo Guendouzi dell'Arsenal che ha afferrato alla gola il mercante Neal Maupay dopo che Maupay aveva strappato un gol vincente nel recupero.

I Seagulls hanno poi soffocato due volte la vita dei Gunners nei momenti cruciali della stagione.

La vittoria per 2-1 in casa degli Emirates nell’aprile 2022 faceva parte del crollo che ha impedito la qualificazione alla Champions League.

E De Zerbi ha supervisionato una vittoria esterna per 3-0 nel maggio dello scorso anno che è stata il penultimo chiodo sulla bara della sfida per il titolo dell'Arsenal.

Gli ospiti avrebbero dovuto calmare i nervi dopo appena un minuto. Ma Gabriel ha mandato a lato un colpo di testa su punizione di Martin Odegaard e dopo che il portiere David Raya ha fallito il suo primo tentativo di rinvio della serata, i tifosi di casa hanno intonato un coro di “Farai un casino”.

Il Brighton è una minaccia per alcuni minuti, con Julio Enciso che raccoglie sopra la traversa e Jakub Moder che tira a lato.

Ma De Zerbi diventa presto l'allenatore più frustrato e animato.

Già infastidito da alcune decisioni dell'arbitro John Brooks, era irritato con la sua squadra che ha concesso tre buone occasioni.

Saka, reintegrato in squadra dopo essere stato a riposo per la vittoria infrasettimanale sul Luton, ha sprecato il primo. Verbruggen vola alla sua sinistra per respingere il violento tiro di Jesus, poi il brasiliano manda un colpo di testa che finisce fuori porta.

Simon Adingra tira alto e a lato, ma l'Arsenal è in testa e presto passa in vantaggio.

Ai bei vecchi tempi, Lamptey avrebbe potuto ricevere una pacca sulla spalla per aver fatto un leggero contatto con la palla prima di eliminare Jesus con la sua conclusione.

Nel gioco moderno, è un fallo e un rigore, e Saka ha cancellato ogni brutto ricordo mandando Verbruggen nella direzione sbagliata.

Enciso ha quasi rianimato il pubblico sgonfio con un bel tiro che Raya ha parato superbamente con la mano alta tesa.

Ma dopo un paio di cose vicine in sette minuti di recupero, il Brighton è stato felice di entrare in pausa solo uno dietro.

Jesus avrebbe dovuto raddoppiare il vantaggio dell'Arsenal subito dopo l'intervallo, ma non è riuscito a mandare in porta un colpo di testa gratuito.

Verbruggen mantiene la sua squadra in partita con una brusca stoppata sul crescente raschiamento di Odegaard.

Con un solo obiettivo, la tensione è aumentata. L'ex Seagull Ben White ha approfittato di uno scontro senza palla con Pervis Estupinan e succedeva di tutto senza palla quando il Brighton ha guadagnato un corner.

Havertz concluse quasi la discussione. Jorginho gioca un uno-due e taglia indietro la palla per permettere al tedesco di forzarla da distanza ravvicinata.

Entrambi i manager hanno apportato doppi cambi. Il subentrato Trossard costringe subito Verbruggen ad un'altra bella parata, poi corre e conclude magnificamente negli ultimi minuti.

Verbruggen ha negato Gabriel nel finale. Ma cresce la sensazione che nessuno negherà il titolo all'Arsenal.

5