Brasile escluso da tutte le competizioni: l’annuncio della FIFA

La formazione del Brasile contro l'Argentina nella partita valida per il girone di qualificazione ai Mondiali 2026.

La FIFA ha minacciato di sospendere tutte le selezioni e i club brasiliani dalle competizioni internazionali se venisse eletto un nuovo presidente della Confederazione Brasiliana de Futebol (CBF) il prossimo gennaio. Questa mossa è stata fatta in risposta alla rimozione di Ednaldo Rodrigues dal ruolo di presidente a causa di irregolarità nella sua elezione dello scorso anno.

La FIFA ha inviato una lettera alla CBF il giorno della vigilia di Natale, chiedendo di sospendere le elezioni e attendere una commissione per discutere della questione. La lettera ha sottolineato che la FIFA e la CONMEBOL non avrebbero preso alcuna decisione che influenzasse la CBF fino a quando la commissione non avesse avuto luogo. La FIFA ha minacciato una possibile sospensione se le richieste non fossero state rispettate.

La formazione del Brasile contro l'Argentina nella partita valida per il girone di qualificazione ai Mondiali 2026.

La situazione è derivata da irregolarità nell’elezione di Rodrigues nel 2021, e il tribunale di Rio de Janeiro ha confermato la sua rimozione il 7 dicembre. La FIFA, che solitamente respinge l’interferenza esterna nelle federazioni affiliate, ha reagito duramente alla possibilità di elezioni anticipate. La lettera è stata firmata da Kenny Jean-Marie della FIFA e da Monserrat Jimenez Garcia, vice segretario generale della CONMEBOL. Nella lettera si afferma che se le richieste non venissero rispettate, la FIFA avrebbe presentato la questione al suo organo decisionale competente, che potrebbe anche includere una sospensione del Brasile dalle competizioni internazionali.

Lascia un commento