Biasin: “Lukaku uscita non programmata. Dirigenti Inter spiazzati dal giocatore. Ora tre colpi in 20 giorni”

Romelu Lukaku
Foto: profilo Instagram Romelu Lukaku

Nel suo editoriale per TMW, il giornalista Fabrizio Biasin ha parlato anche di Inter e del trasferimento di Romelu Lukaku al Chelsea: “Lukaku è andato. Tanti saluti all’Inter: lo voleva lui, lo voleva la proprietà nerazzurra. Tutto legittimo ma deve esserci una programmazione. La sua uscita non era programmata, quantomeno nella testa dei dirigenti nerazzurri, spiazzati dal giocatore e un filo meno dalla proprietà, consapevoli della volontà di incassare 115 milioni di euro. Ora tocca a Marotta e Ausilio completare la squadra in appena 20 giorni con 50 milioni a disposizione per due attaccanti e un esterno destro. In avanti arriva Dzeko, il sogno di Conte, e uno tra Zapata e Correa con il primo nettamente favorito. Per la destra il preferito è Dumfries e si cercherà di abbassare la richiesta da 15 milioni del PSG. Lautaro è cercato da mezza Europa ma non si muoverà. Tutte le parti in causa vogliono il rinnovo“.

LEGGI ANCHECalciomercato Inter, Nainggolan: il giocatore sembrerebbe abbia rescisso coi nerazzurri

LEGGI ANCHEInter, Zanetti: il vice presidente nerazzurro compie oggi 48 anni

Lascia un commento