Bergomi: “Milan gruppo coeso, è messo molto bene e può vincere ancora. Dybala all’Inter? Lo vedrei meglio altrove…”

Foto: profilo Twitter Giuseppe Bergomi

Quella di Dybala si è trasformata (alla fine le previsioni erano esatte) in una vera e propria telenovela di calciomercato. L’attaccante argentino di Laguna Larga al 17 luglio è ancora svincolato, benchè nel mirino di Inter, Napoli e Roma. Proprio l’attesa per la chiusura definitiva con i nerazzurri ha propiziato l’inserimento del club partenopeo e dei giallorossi. Gli stessi allenatori, Luciano Spalletti con le sue esternazioni e Josè Mourinho con una telefonate diretta a Dybala, farebbero carte false pur di avere tra le mani la Joya. Estro e fantasia in un colpo solo per un salto di qualità importante. Chi tra le tre la spunterà?

Foto: profilo Instagram jgordysheff
MILAN E DYBALA, IL PENSIERO DI BERGOMI

Beppe Bergomi ha espresso il suo punto di vista sulla situazione in casa Milan e sulla telenovela Dybala in un’intervista concessa a “La Nazione”. Queste le sue parole:

“Devo dire che il Milan è messo molto bene. In rosa ha tanti giocatori per ogni ruolo ma ciò che ha maggiore importanza è che il sentimento del gruppo non sia cambiato. Si tratta di una squadra coesa e unita, pronta ad andare oltre ogni difficoltà e facendo così può vincere ancora. Ha mantenuto in pratica la squadra dello scudetto aggiungendo Adli e Origi. Dybala? Oggi un classe ’93 come lui è difficile da piazzare per commissioni e ingaggio. Credo comunque che la Roma sia il posto ideale per Paulo, se davvero i giallorossi dovessero vendere Zaniolo. Il gioco di Mourinho ben si adatta alle caratteristiche di Dybala. Meno facile vedo l’arrivo all’Inter, anche se i tifosi ci sperano e credono nel sogno. Dybala potrebbe trovare gli spazi giusti nel Milan ma non penso sia in cima alla lista dei desideri dei rossoneri al momento”.

 

LEGGI ANCHE