HOME>CALCIOMERCATO>Badelj-Fiorentina: ancora tu? Ma non dovevamo vederci più?

Badelj-Fiorentina: ancora tu? Ma non dovevamo vederci più?

Di Mattia Di Battista - il 5 Agosto 2019

Segui MondoCalcioNews su FACEBOOK, INSTAGRAM e TELEGRAM o SCARICA l'App Android

L'articolo prosegue qui sotto

Segui MondoCalcioNews su FACEBOOK, INSTAGRAM e TELEGRAM o SCARICA l'App Android

Fiorentina scatenata: dopo i colpi Boateng e Lirola, torna Badelj

Fiorentina sempre più scatenata sul calciomercato. Il club toscano del neo proprietario Rocco Commisso vuole subito ritornare ad essere competitivo nelle posizioni di alta classifica e lo sta dimostrando con i fatti. Non solo la volontà di trattenere a tutti i costi il talento di Federico Chiesa, ma anche la volontà di costruire attorno a lui una squadra competitiva. Già nei giorni scorsi, infatti, i viola avevano perfezionato un doppio colpo in entrata con gli acquisti di Kevin Prince Boateng Pol Lirola dal Sassuolo. Fresco di giornata, invece, è un ritorno eccellente come quello del centrocampista Milan Badelj.

Ritorno in grande stile per Milan Badelj

L’annuncio è arrivato in grande stile. La società aveva infatti programmato una conferenza stampa per fare il punto sul mercato. L’incontro con i media era previsto inizialmente alle 15,30, poi è stata ritardato di mezz’ora e successivamente di altri venti minuti. Un’attesa troppo lunga per un banale briefing sul calciomercato. Ecco, però, che quando tutti iniziavano a domandarsi il perché di tanta attesa, in sala stampa è spuntato il giocatore croato, in compagnia del DS Daniele Pradè e dell’agente Barone. Così è arrivato l’annuncio ufficiale del suo ritorno.

Tanta esperienza e qualità per il centrocampo viola

Un ritorno graditissimo quello di Badelj a Firenze, dopo la non esaltante parentesi alla Lazio dove si è trovato chiuso da un altro grande centrocampista come Lucas Leiva. In viola dal 2012, Milan Badelj era diventato uno dei simboli viola nell’era dei Della Valle, restando nel capoluogo toscano fino al 2018, dopo essere diventato capitano nell’ultimo parte di stagione, a seguito della tragica morte di Davide Astori. La Curva “Fiesole”, così come tutta la tifoseria si prepara a riaccogliere un giocatore di grande esperienza, per puntare al salto di qualità.

Segui MondoCalcioNews su FACEBOOK, INSTAGRAM e TELEGRAM o SCARICA l'App Android

Lascia un commento

Lascia un commento

Loading...