HOME>CHAMPIONS LEAGUE>Aspettando la Champions: il gruppo F

Aspettando la Champions: il gruppo F

Di Ivan Ghisleni - il 16 Settembre 2018

L'articolo prosegue qui sotto

Segui MondoCalcioNews su FACEBOOK, INSTAGRAM e TELEGRAM o SCARICA l'App

Il gruppo F della Champions League è composto da: Manchester City, Shakthar Donetsk, Lione e Hoffenheim. Il City sembra favorito su tutte ma occhio alle sorprese. Ora le analizzeremo una per una.


MANCHESTER CITY

Guardiola ha reso il Manchester City non solo spettacolare da vedere, ma anche efficace: l’acquisto di Mahrez, ha confermato che i Citizens hanno la forza per candidarsi alla vittoria finale.

LA STELLA: Sergio Aguero

204 gol in 296 partite. Aggiungiamo che il Kun è il miglior bomber con il Manchester City nelle competizioni europee. È lui l’uomo che può portare la squadra di Guardiola alla finale di Madrid.

Campionato: 10 punti in 4 partite. Riuscirà Guardiola a fare meglio della Premier dei record dell’anno scorso?

Formazione : (4-3-3) Ederson, Walker, Kompany, Laporte, Mendy, David Silva, Fernandinho, Gundogan, Sanè, Agüero, Mahrez.

SHAKTHAR DONETSK
La versione 2018/2019 dello Shakthar Donetsk sembra meno forte rispetto a quella che nella scorsa stagione ha battuto il Napoli e stava per eliminare la Roma negli ottavi di finale ma attenzione a sottovalutare l’organizzazione tattica che il tecnico Paulo Fonseca è in grado di inserire in campo.

LA STELLA: Taison

LIONE

Nella scorsa stagione il Lione ha offerto un bel calcio, probabilmente uno dei più belli visti in Europa: dinamico, aggressivo, organizzato ma senza l’obbligo di ingabbiare il talento dei singoli.

Qualità che rendono la squadra francese una vera e propria mina vagante di questa Champions League.

STELLA: Nabil Fekir

Quando si parla dei talenti del Lione, il primo nome sulla lista è quello di Fekir. Promesso sposo del Liverpool, il trequartista è rimasto in Francia per motivi ancora sconosciuti ma dopo la Coppa del Mondo vinta in Russia è pronto a consacrarsi definitivamente sul palcoscenico più importante del calcio mondiale.

Campionato: tre partite e due vittorie. La squadra di Genesio sino a questo momento ha staccato solo nell’unica trasferta stagionale contro lo Stade de Reims.

Formazione tipo (4-2-3-1): Lopes, Rafael, Marcelo, Morel, Mendy, Aouar, Tousart, Traorè, Fekir, Ndombele, Depay.

HOFFENHEIM
Più che per la squadra, c’è molta attesa intorno al debutto in Champions League di Julian Nagelsmann che a soli 31 anni si siede allo stesso tavolo di Guardiola, Ancelotti, Allegri, Mourinho.

LA STELLA: Andrej Kramaric

Ai Mondiali abbiamo ammirato il suo spirito di sacrificio e il suo grande dinamismo ma Kramaric è un grandissimo attaccante reduce da 18 gol nelle ultime due stagioni in Bundesliga.

Campionato: non ci poteva essere un avversario peggiore per l’Hoffenheim che alla prima giornata di Bundesliga ha affrontato il Bayern Monaco all’Allianz Arena perdendo 3-1.

Formazione tipo (3-5-2): Baumann, Akpoguma, Bicakcic, Vogt, Kaderabek, Zuber, Bittencourt, Grifo, Schulz, Kramaric, Szalai.

Ti piace scommettere? UNISCITI al canale Telegram di MondoCalcioNewsBetting

Loading...