HOME>CHAMPIONS LEAGUE>Aspettando la Champions: GIRONE G,ECCO LA ROMA

Aspettando la Champions: GIRONE G,ECCO LA ROMA

Di Pietro Amendola - il 17 Settembre 2018

Segui MondoCalcioNews su FACEBOOK, INSTAGRAM e TELEGRAM o SCARICA l'App Android

Domani inizierá il torneo a livello europeo piú importante,ovvero la tanto amata Champions League. Per arrivare pronti a martedí continuiamo l’approfondimento sui vari gironi della competizione. Oggi analizziamo il gruppo G della “nostra” Roma

La squadra di Di Francesco ha pescato all’urna di Montecarlo Viktoria Plzen, CSKA Mosca e Real Madrid. Sicuramente ,insieme alla Juventus, è uno dei due Club Italiani a cui il sorteggio è andato bene. Di certo non si può dire la stessa cosa per Napoli e Inter. Ma vediamo meglio le insidie di questo raggruppamento,cominciando a parlare però della squadra capitolina.

ROMA: ovviamente non c’è bisogno di presentazioni per la squadra giallorossa, una delle big della nostra Serie A. Dopo aver cambiato allenatore,l’anno scorso ha fatto un buon campionato,arrivando terza,ma soprattutto ha disputato una Champions League sorprendente. La Roma è riuscita ad arrivare,infatti, in semifinale,dopo aver buttato fuori clamorosamente il Barcellona. Quest’anno il Team non ha iniziato al meglio, totalizzando 5 punti in 4 gare,pareggiando con Atalanta e Chievo e perdendo contro il Milan. È evidente,secondo Di Francesco, una mancanza di concentrazione della squadra,soprattutto in difesa,che molto spesso dopo aver segnato, tende a rilassarsi troppo. Chissá se in questa Champions League la Roma tirerá fuori la giusta cattiveria

CSKA MOSCA: la squadra della Premier League russa non ha cominciato molto bene la stagione. Nelle prime 3 di campionato ha totalizzato solo 2 punti,affrontando squadre non ostiche. La squadra si è poi ripresa e ha iniziato a macinare larghe vittorie, posizionandosi ,in questo momento,al quinto posto. Hanno una formazione abbastanza difensiva, come il 5-3-2, ma i gol sembrano arrivare comunque in grande quantitá,soprattutto grazie a Fedor Chalov. Il promettente classe ’98 è l’attuale capocannoniere del campionato, ed è sempre affiancato da Abel Hernandez, vecchia conoscenza del Palermo e della Serie A. Tra gli altri nomi ci sono Fernandes e il portiere Akinfeev,che hanno trascinato fino ai quarti del mondiale di quest’estate la Russia. Nella passata stagione il CSKA Mosca non ha disputato una buona Champions,arrivando terza nel girone,superato dal Basilea, e finendo in Europa League. Bisognerá vedere se la squadra russa dovrá partecipare nuovamente alla ex Coppa Uefa,avendo davanti avversari come Roma e Real Madrid

REAL MADRID: è la regina della Champions. Dopo 3 vittorie consecutive della competizione non si può non ammetterlo. L’anno scorso, seppur con un percorso fatto di presunti errori arbitrali a favore e papere dei portieri avversari,gli spagnoli hanno alzato per la tredicesima volta il trofeo. Durante l’estate però sono cambiate molte cose,tra cui l’addio di Zidane e l’arrivo di Lopetegui in panchina ,ma soprattutto il trasferimento di Cristiano Ronaldo alla Juventus. Questi due abbandoni non hanno però scalfito di molto,per adesso, la forza del Real Madrid. Dopo la sconfitta nella finale della Supercoppa Europea conto l’Atletico Madrid, la squadra di Lopetegui ha iniziato molto bene il campionato ,posizionandosi per adesso sotto il Barcellona al secondo posto. Per adesso la formazione degli spagnoli,solitamente un 4-3-3, sta funzionando, e gli uomini che l’anno scorso non erano così importanti,come Bale ,Benzema e Asensio,sono diventati gli interpreti fissi dell’attacco a 3. Gli allarmi prima dell’inizio della Champions sono arrivati nell’ultima partita, in cui il Real non è andato oltre l’1 a 1 in casa dell’Atletico Bilbao. Verrá fuori la CR7 dipendenza oppure verrá fuori la Champions dipendenza? Mercoledí contro la Roma ,forse, inizieremo a capire la risposta

VIKTORIA PLZEN: è sicuramente considerata la squadra cuscinetto del girone. D’altronde i cechi sono stati pescati dalla quarta fascia, perciò non ci si poteva aspettare granchè. Hanno iniziato molto bene il loro campionato , subendo appena 2 gol nelle prime 6 partite, per poi crollare per 4-0 contro lo Slavia Praga, con cui occupano il primo posto a pari punti. La squadra si è poi ripresa nell’ultima partita con una vittoria , mantenendo la porta inviolata. È un dato anomalo quello dei pochi gol subiti, dato che è una squadra che tende a puntare maggiormente sull’attacco. Il modulo classico è il 4-2-3-1, con la punta di diamante, il cui nome è Michael Krmencik. L’attaccante ceco è secondo nella classifica marcatori con 7 gol, ed è certamente l’uomo da tenere sotto controllo. La squadra l’anno scorso ha mancato la qualificazione alla Champions,finendo in Europa League dove ha superato il girone da prima. Sará curioso,dunque, scoprire se il Viktoria Plzen potrá essere la sorpresa di quest’anno, con un cammino che inizia domani in casa contro il CSKA Mosca.

Il countdown per l’inizio del torneo è quasi giunto al termine,e non ci resta che dire ” Buona Champions a tutti“.

Segui MondoCalcioNews su FACEBOOK, INSTAGRAM e TELEGRAM o SCARICA l'App Android

Loading...