La finale di Wembley persa dagli inglesi è stato un duro colpo. Un tifoso ha scritto all’ambasciata italiana a Londra una lettera piena di rancore e parolacce.

Molti tifosi inglesi non hanno digerito la cocente delusione della sconfitta che ha decretato l’Italia Campione d’Europa. Un tifoso ha infatti scritto all’ambasciata italiana a Londra per esprimere tutto il suo dissenso davanti a questa vittoria degli azzurri a suo dire immeritata, ottenuta attraverso l’uso della violenza.

La lettera si presenta con un’infinita lista di insulti e parolacce. Una lettera anonima, scritta al pc, con questo contenuto:

“Voi f*****i bastardi quella partita di calcio è stata f**********e truccata, voi s*****i avete vinto con la violenza, l’intimidazione e un f*****o imbroglio; voi s*****i non sapete fare un gioco leale, abbiamo perso con onore, un branco di f*****i teppisti questo è quello che è la vostra f*****a squadra, non siete adatti a anche mettere piede su un campo di calcio… f*****o loro e f*****o voi”.

Dopo la petizione per giocare nuovamente la partita e il boicottaggio dei ristoranti italiani, ecco un altro episodio particolare. Il vicecapo dell’ambasciata italiana a Londra Alessandro Motta, che ha condiviso sul suo profilo social la suddetta lettera, ha preso la vicenda con ironia per tacere la volgarità: “Fair Play è un concetto conosciuto in tutto il mondo, che ha trovato le sue origini nello sport moderno in Gran Bretagna…”.

Fonte: Profilo Twitter Alessandro Motta

Leggi anche: Antonini: “Il Milan potrebbe puntare allo scudetto con un trequartista di valore. Diaz? Merita più spazio”

Articolo precedenteMoggi: “Donnarumma a zero? Non conosco la portata economica del Milan, però ritengo ci sia stato un errore…”
Articolo successivoMilan, Ismaël Bennacer positivo al Covid-19: salterà l’amichevole col Nizza. Il comunicato ufficiale del club