Tra dubbi e gli elicotteri: ecco come verrà gestito Ibrahimovic tra partite e Sanremo

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

La Gazzetta dello Sport, questa mattina, ha analizzato la questione Ibrahimovic in relazione alla sua presenza per tutte e cinque le puntate a Sanremo per il festival. “Osservando il calendario del campionato in quella settimana non solo non ci sarà alcuna sosta, ma è previsto pure un turno infrasettimanale. Più precisamente: il Milan ospiterà a San Siro l’Udinese mercoledì 3 marzo (orario da definire) ed è atteso a Verona alle 15 quattro giorni più tardi.”

Il Milan ieri ha diffuso un comunicato in cui precisa le sue linee guida: “In merito all’annunciata presenza di Zlatan Ibrahimovic al Festival di Sanremo, AC Milan comunica che era già stato informato dal giocatore della partecipazione, frutto di un accordo contestuale alla firma del nuovo contratto con AC Milan e conferma che Ibrahimovic rispetterà tutti gli impegni richiesti dal Club, come ha sempre fatto dimostrando assoluta professionalità”. Tradotto: lo svedese, anche se avrà questo impegno, non mancherà ad allenamenti e partite

La Gazzetta puntualizza anche una serie di dubbi: “Emergono altri dubbi, altre ipotesi. Siamo sicuri che lo svedese parteciperà davvero in presenza a tutte le serate? O magari su quel palco ci salirà virtualmente, collegato da casa? E’ vero che, come recita il comunicato rossonero, Ibra aveva preso accordi da tempo con il Festival. Va sottolineato come il giocatore in questi mesi di pandemia abbia fatto la massima attenzione agli eventi pubblici, scegliendo sempre di presenziare a distanza”. Sul quotidiano si legge anche: “Dall’entourage del presentatore riflettono sul fatto che grazie ai voli privati (come l’elicottero) Sanremo sarebbe raggiungibile facilmente e in tempi rapidi. Anche in caso di partita serale”

Foto: Profilo Twitter Ibrahimovic

LEGGI ANCHE: Cagliari, lesione al crociato per Rog. Giulini: “Ti aspettiamo”

COMMENTA L'ARTICOLO