SuperLega, parla l’avvocato Grassani: “Non è un reato, ma…”

Fonte foto: Logo Superlega

Grassani spiega la SuperLega da un punto di vista giuridico

Nemmeno il tempo di iniziare che il progetto della SuperLega sta letteralmente infuocando il mondo del calcio, tra rischio esclusioni dai propri campionati per i club fondatori e indignazione da parte dei tifosi, l’avvocato Grassani, sulle pagine della Gazzetta dello Sport, tenta di fare chiarezza da un punto di vista giuridico sulla situazione. Di seguito le parole dell’avvocato sulla Superlega:

“Certamente la creazione della Superlega non è un reato. Ma è vero che i club sono appartenenti ad associazioni di diritto privato e si sono impegnati a rispettarne le relative regole, sottoscrivendo atti di affiliazione e relativi regolamenti. L’ipotesi dell’esclusione dei club “scissionisti” dalle competizioni organizzate da Fifa, Uefa e Figc, così come dei calciatori dalle manifestazioni riservate alle rappresentative nazionali, mi sembra comprensibile e fondata“.

Potrebbe interessarti anche: ecco cosa pensa Sir Alex Ferguson della SuperLega

Fonte: Calciomercato.com

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads