Superlega, Ceferin minaccia sanzioni: “E’ stato un tradimento. Milan e Juventus rischiano l’esclusione dalla Champions League”

Fonte foto: Logo Superlega

Le parole del Presidente della Uefa Ceferin

Il progetto Superlega continua a provocare polemiche, anche dopo la cancellazione del progetto. Alcuni club non si sono chiamati fuori definitivamente dalla competizione e la Uefa sta cominciando ad infastidirsi per il comportamento delle società. Il Presidente Ceferin è tornato sul discorso relativo alle sanzioni, rilasciando le seguenti dichiarazioni:

” Sebbene la Superlega sia implosa dopo essere stata rapidamente abbandonata dalla maggior parte dei partecipanti, Real Madrid, Barcellona, ​​Juventus e Milan non hanno lasciato il progetto e potrebbero subire alcune conseguenze. È chiaro che i club dovranno decidere se sono un club di Superlega o se sono un club europeo. Nel primo caso, non giocheranno in Champions League, ovviamente. Se sono pronti a farlo, possono giocare nella loro stessa competizione Era nell’aria da diverso tempo, sapevamo che sarebbe potuto accadere ma non che stesse succedendo.

Continuavo a pensare che le persone non potessero mentire così tanto: se avessero voluto farlo, non avrebbero tenuto la riunione dell’ECA venerdì scorso. Il modo in cui hanno operato è stato il peggiore possibile. Il giorno peggiore è stato sabato, perché ho capito che si trattava di un vero tradimento, che alcune persone ci avevano mentito per anni. È stato abbastanza strano perché non sapevo cosa sarebbe successo esattamente il giorno successivo. Poi ho ricevuto una telefonata da tre o quattro club che dicevano: ‘Siamo terribilmente dispiaciuti ma dobbiamo decidere, altrimenti siamo fuori’. Domenica, quando mi sono svegliato, ero sicuro di me, ero molto fiducioso di affrontare il problema e risolverlo”.

Fonte dichiarazioni: TuttoJuve

De Luca su Agnelli: “Ha fatto un disastro con la Superlega, come con la Fiat Duna”

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads