Super League, JP Morgan esce dal progetto: “Giudicato male l’impatto sul calcio”

Fonte foto: Logo Superlega

La banca d’affari americana, JP Morgan sarebbe stata la principale finanziatrice del progetto Superlega, nato nella notte del 18 aprile e sospesa già 48 ore dopo la sua fondazione. Nonostante si vociferasse di un finanziamento da 3,5 miliardi per la competizione, la banca ha rilasciato una comunicazione al New York Times, specificando la sua posizione sulla Super League:

“Abbiamo certamente giudicato male il modo in cui questo accordo sarebbe stato visto dalla comunità calcistica internazionale e il modo in cui l’avrebbe interessata in futuro. Impareremo da questo.”

Fonte: tuttomercatoweb.com

LEGGI ANCHE:Calciomercato Juventus, il Tottenham pensa a Sarri per la panchina: Dybala come primo obiettivo

LEGGI ANCHE:Calciomercato Milan, il rinnovo di Donnarumma è ancora in stand by

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads