Serie A, Ferrero non ci sta: “Mi auguro che in assemblea non passi la proposta del calcio spezzatino”

Fonte foto: Profilo Twitter Sampdoria
RICEVI LE ULTIME NEWS

Dalla prossima stagione la serie A verrà trasmessa in streaming su Dazn, che come noto si è aggiudicata i diritti televisivi anche i successivi tre anni.

A far molto discutere gli appassionati di calcio e non solo, oltre al costo di un eventuale abbonamento per poter continuare a vedere la propria squadra del cuore su Dazn, è anche la proposta da parte del a.d della Lega De Siervo  ,per i nuovi orari delle messe in onda. A commentare ed esprimere un proprio pensiero su questa vicenda ci pensa il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero, il quale ai microfoni di Ansa rilascia queste dure parole: “Lo spezzatino? Non siamo un discount…Faccio un appello a tutti i presidenti di Serie A, questa cosa è inaccettabile. Vogliono uccidere il calcio? La realtà è che cercano di fare le partite singole perché Dazn non ce la fa a trasmetterne tre alla volta, vogliono dare un’altra mano all’emittente ott”

Il presidente blucerchiato prosegue il suo intervento aggiungendo: “7 slot è il format con cui abbiamo venduto i diritti. Ora se ne fai 10, il pacchetto vale di più ovviamente perché hai tutte partite separate. Perché lo dobbiamo fare gratis? L’offerta di Dazn è 19,99 euro al mese, siamo arrivati a offrire all’appassionato le partite a un costo medio di 24 centesimi di euro l’una, stiamo impazzendo? Con Sky il costo medio era 1 euro e già era basso. E’ una proposta che domani in assemblea non deve passare. È inaccettabile”

Leggi anche: Calciomercato, Strootman si è deciso: non andrà al Cagliari

Fonte: Tuttomercatoweb.com

ULTIME NOTIZIE

Mondocalcionews.it, il sito di riferimento per i veri appassionati.

Rimani aggiornato sulle ultime news dal mondo del Calcio. Il nostro portale, aggiornato 24 ore su 24, mette a disposizione dei lettori tutte le curiosità, risultati, statistiche, fatti e dichiarazioni del panorama calcistico mondiale, dai professionisti ai dilettanti.