Paola Ferrari contro Mino Raiola: “Ricorrerò in appello. È inaccettabile essere insultati attraverso mezzi stampa”

Foto: Screenshot diretta RAI

La giornalista Paola Ferrari ha criticato aspramente la scelta del tribunale di Roma di assolvere Mino Raiola dall’accusa di diffamazione

Paola Ferrari ha commentato con l’Adnkronos la sentenza del Tribunale di Roma che ha assolto Raiola in merito ad una causa per diffamazione da lei intentata contro l’agente di Donnarumma.

Le parole della giornalista:

“Sono della linea che le sentenze vanno accettate, ma ricorrerò comunque in appello: è stato gravissimo che Carmine Raiola abbia convocato una conferenza con tutti i giornali ed emittenti, nella quale ha fatto un attacco preciso a una critica che avevo espresso con toni non volgari”.

La Ferrari ha proseguito così: “Questa offesa è stata ripetuta più volte – prosegue la giornalista della Rai, impegnata attualmente con Euro2020 – E oltre alla parolaccia reiterata, c’è il fatto di denigrare una giornalista che lavora da 18 anni e che esercita il suo dovere di critica. Non si può permettere di essere insultati anche attraverso i mezzi di stampa, come concetto e come precedente”.

Leggi anche: Raiola assolto per le offese a Paola Ferrari: galeotto fu quel tweet contro Donnarumma

ULTIME NOTIZIE