Ok del Governo a 1000 persone negli stadi di Serie A

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

L’annuncio di Spadafora

Lo ha comunicato Vincenzo Spadafora, il ministro dello sport e per le politiche giovanili: “Finalmente, già a partire dalle semifinali e dalle finali degli Internazionali di Tennis, potranno assistere mille spettatori a tutte le competizioni sportive che si terranno all’aperto”. Successivamente ha enunciato: “Si tratta di un primo, ma significativo passo verso il ritorno, speriamo presto, alla normalità nello sport”.

La decisione sul calcio e la serie A

Logicamente, fra le attività all’aperto rientra anche quello che è considerato lo sport nazionale: il tanto amato e seguito calcio. Per questo motivo da domenica 20 settembre, in tutti gli stadi di Serie A, varrà la decisione presa dal Governo: 1000 tifosi potranno nuovamente riprovare l’emozione di sostenere la propria squadra dal vivo. Questo è stato possibile grazie all’incontro svoltosi tra i ministri Boccia, Spadafora, Speranza e le Regioni. Si è voluta estendere la decisione che già alcuni governatori avevano deliberato nei propri territori (Lombardia e Veneto) a tutto il Paese. È stato dunque scelto di non creare disparità fra le squadre. Questa soluzione sarà una sperimentazione che durerà fino al 7 ottobre, data in cui si decideranno, valutando la situazione epidemiologica in cui ci si troverà le prossime direttive da seguire.

Ribadite le misure anti Covid-19

Naturalmente durante gli eventi dovranno essere rispettate tutte le disposizioni sanitarie precauzionali previste e ben note che riguardano il distanziamento sociale, l’utilizzo delle mascherine, la prenotazione dei posti a sedere, la misurazione della temperatura all’ingresso.

Serie B e Serie C?

Per quanto riguarda le categorie inferiori alla Serie A non è stato ancora deliberato niente. Nella riunione odierna però si è deciso che da lunedì prossimo ci si adopererà per attuare le stesse disposizioni della serie maggiore. L’obiettivo è quello di non lasciare indietro Serie B e Serie C e soprattutto di fare passi verso il ritorno alla normalità.

Foto: Twitter Ufficiale FcInter1908

COMMENTA L'ARTICOLO