Gianluca Nani, intervenuto ai microfoni di TMW Radio, si è soffermato a parlare della Superlega e delle richieste delle società che si sono scisse come Inter, Milan e Juventus. Ecco alcune dichiarazioni del dirigente: “La modalità, i tempi e l’impostazione: in questa Superlega è stato tutto sbagliato. Anche se è giusto ascoltare le società, sono loro che creano gli indotti maggiori e il movimento dei tifosi. Se ci sono dei problemi e delle esigenze, vanno ascoltate e va trovata una soluzione come penso avverrà ora. Il calcio è un settore in crisi e continuerà ad avere problemi e situazioni difficili. Se va creata una Superlega comunque dovrà essere basata su criteri meritocratici”.

LEGGI ANCHE: Superlega, tre club di Serie A pronti ad intraprendere un’azione contro Agnelli 

Clicca QUI per vedere l’opinione di Sallusti sulla Superlega.