Mazzola sulla Superlega: “Fossi stato all’Inter non avrei aderito. Il calcio deve essere uno sport per tutti”

Fonte foto: Logo Superlega

L’ex bandiera dell’Inter, Sandro Mazzola, ha commentato la nascita della Superlega nel pomeriggio di TMW Radio:

 “Non mi è piaciuta molto quest’idea e non capisco. Certo, comandano gli incassi e le tv però forse ai miei tempi non si sarebbe nemmeno pensata una cosa del genere”.

I sogni delle piccole squadre vanno così a sparire?

“Oggi già era difficile ora lo diventa ancor di più, il calcio deve essere un sport per tutti, per chi si impegna e ha la possibilità di vincere. Se tagli fuori qualcuno non è più il calcio che amo io”.

Che effetto le fa l’Inter che aderisce alla SuperLega?

“Fossi stato all’Inter non avrei aderito”.

Può aver inciso il fatto che la proprietà sia straniera?

“Si può esserci un modo di vedere il calcio diverso da noi”.

E la Juve invece?

“E’ strano, mi pare una mossa non da Juve ma i tempi cambiano. Ripeto, i motivi economici ci sono ma occorre pensare anche ai tifosi. Esser troppo indietro non va bene ma nemmeno esser troppo avanti”.

Fonte: TuttoMercatoWeb

Leggi anche: Boniek si oppone alla Superlega: “Il calcio è di tutti”

ULTIME NOTIZIE

Mondocalcionews.it, il sito di riferimento per i veri appassionati.

Rimani aggiornato sulle ultime news dal mondo del Calcio. Il nostro portale, aggiornato 24 ore su 24, mette a disposizione dei lettori tutte le curiosità, risultati, statistiche, fatti e dichiarazioni del panorama calcistico mondiale, dai professionisti ai dilettanti.