Lippi: “Ho richiesto in prima persona tanti giocatori, il primo fu Montero”.

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Marcello Lippi è stato intervistato da Sky Sport. Il tecnico di Viareggio nel corso del suo intervento si è soffermato sul periodo alla Juve ed ha raccontato un aneddoto sul trasferimento di Montero, ma non solo. Lippi ha ricordato anche le trattative che portarono a Torino Nedved, Buffon, Thuram e Camoranesi; tutti calciatori voluti fortemente dall’ex tecnico juventino.

Lippi: “Montero lo convinsi in extremis, stava andando all’Inter”

Marcello Lippi, intervistato da Sky Sport, ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni e raccontato diversi aneddoti; il primo riguardante il trasferimento di Montero alla Juve. Il tecnico toscano dice: <<Il primo giocatore che ho voluto alla Juve è stato Paolo. Lo avevo già allenato all’Atalanta e dopo i primi due anni alla Juve andai da Moggi e dissi: “Voglio Montero”. Luciano mi disse di chiamarlo e quando lo feci Paolo era già a Milano, stava andando nella sede dell’Inter. A quel punto intervenni  e lo convinsi a venire a Torino>>.

“Camoranesi mi impressionò subito, per Thuram e Buffon andai a Parma”

Dopo aver raccontato dello “scippo” ai danni dell’Inter, Lippi ha parlato anche degli altri colpi di mercato condotti in prima persona. Il tecnico viareggino ha detto: <<Non ho chiesto solo Montero alla Juve, sono stati tanti i giocatori che ho fortemente voluto. Il primo che posso citare è Nedved, ma anche Camoranesi era un mio desiderio; quando giocammo contro il Verona ci fece impazzire e per questo lo chiesi subito alla società. Non parliamo poi della maxi trattativa per Buffon e Thuram. In quel caso partecipai alle contrattazioni in prima persona, andai anche a Parma>>.

Fonte foto Juventus Twitter/Marcello Lippi Twitter

COMMENTA L'ARTICOLO