L’ex arbitro Clattenburg: “Noi spesso minacciati. Oliver dovette trasferirsi dopo Real Madrid-Juventus del 2018”

Fonte foto: Profilo Twitter Clattenburg

SEGUICI SU

L’ex arbitro inglese Mark Clattenburg si è sfogato, attraverso una lettera pubblicata sul Daily Mail, riguardo le minacce continue ricevute dagli arbitri a margine delle sfide dirette, facendo riferimento anche al collega Michael Oliver, colpito duramente a seguito della sfida di Champions League tra Real Madrid e Juventus del 2018, decisa da un rigore di Cristiano Ronaldo, all’epoca in maglia blancos, contestato dai bianconeri. “Sono abituato a ricevere lettere a casa mia. Erano da consegnare a Mark Clattenburg e il postino me le portava credendo di farmi un favore. Erano colme di insulti vili e minacce. Ho denunciato ma a causa dell’anonimato nessuno è stato arrestato. Purtroppo con i social media la cosa è anche peggiorata. Michael Oliver ha dovuto trasferire la propria famiglia da casa dopo aver diretto la partita in cui la Juventus fu eliminata dalla Champions League contro il Real Madrid nel 2018“. Questo quanto riportato da tuttojuve.com.

LEGGI ANCHE: Roma, rimpianto Sabatini: “Avevo già preso Mkhitaryan e Cuadrado, dovrei denunciare una cosa ma non lo farò mai”

LEGGI ANCHE: Real Madrid, Hazard: “Spero di poter giocare altri 5-6 anni. Vi dico chi mi piaceva da piccolo”

COMMENTA L'ARTICOLO