Juventus, la sottile stilettata di Paulo Dybala alla società

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Paulo Dybala, al termine della vittoria per 3-1 del Ferraris contro il Genoa, è tornato a parlare del difficile inizio di stagione a livello personale, costellato dalle tante voci sul suo rinnovo e il futuro alla Juventus. Nelle sue dichiarazioni Dybala ha puntato il dito contro le tante falsità dette sul suo conto, soprattutto sul tema contratto.

Sul contratto si è detto tanto, molte cose false: tanta gente parla di cose che non esistono, il mio procuratore è stato a Torino per tanto tempo ma nessuno lo ha chiamato. Quando sento di soldi e cifre mi dispiace: sono cose inventate di cui io non parlo mai. Sarebbe bello che si dicesse la verità… Parlare così alla gente mi mette contro i tifosi della Juventus. Io amo la Juve e l’ho sempre detto. Chi mette in giro certe voci lo fa perché ce l’ha con me. Io sono leale nei confronti di questo club e chi mi sta vicino lo sa“. Queste le parole riportate da calciomercato.com.

Dybala è sembrato voler puntare il dito direttamente contro la società. Ciò che c’è di sicuro è che lo ha puntato contro la stampa. L’argentino ha precisato come tutto ciò che si sia sentito dire su cifre e sue volontà sia una falsità, rinnovando il suo grande amore per la Juventus, e che le voci messe in giro siano proprio per allontanarlo dalla Juve. Ma non si è fermato qua. L’altra cosa molto importante detta da Dybala riguarda il suo agente, rimasto a Torino per molto tempo ma senza che nessuno dalla dirigenza della Juventus che lo chiamasse. L’argentino è sicuro di voler restare alla Juve e rinnovare, ma la Juve, è sicura di volere ancora Dybala?

LEGGI ANCHE: Genoa-Juventus, la Juve va con Dybala e CR7. Pirlo:”Atteggiamento giusto”

Foto: profilo ufficiale Twitter Juventus fc

COMMENTA L'ARTICOLO