Inter, si cercano finanziamenti: i dettagli sul piano B di Suning

Fonte foto: Profilo Instagram Inter

SEGUICI SU

L’Inter, secondo Il Sole 24 Ore, avrebbe un Piano B nel caso in cui dovesse concretizzarsi la cessione del pacchetto di maggioranza, ovvero la ricerca di un finanziamento, da parte di gruppi finanziari o di un fondo, di almeno 150-200 milioni di euro. In questo modo Suning potrebbe mantenere la maggioranza e rispettare le scadenze fino al 2021. Una soluzione simile a quella adottata da Yonghong Li per l’acquisto del Milan di Berlusconi col finanziamento dal fondo Elliott.

L’Inter avrebbe trovato, secondo il quotidiano, la strada chiusa in Italia, con le banche che avrebbero negato il prestito per i molti debiti (400 milioni circa).Dunque Suning starebbe lavorando con il gruppo Fortress (USA) per ottenere il finanziamento.

Nel caso in cui non si dovesse concretizzare questa ipotesi, resta in piedi comunque quella della cessione a BC Partners che ha presentato la propria offerta ed in settimana dovrebbe ricevere una risposta. Gli altri fondi ancora in corsa sarebbero Mubadala ed Eqt. A riportarlo è tuttomercatoweb.com.

LEGGI ANCHE: Dybala, il piano di Marotta per portare la Joya all’Inter

LEGGI ANCHE: Coppa Italia, Juventus-Inter, parla l’ex nerazzurro Cruz

COMMENTA L'ARTICOLO