Logo Inter

Inter, prosegue la guerra tra Suning e IMG per la trasmissione della Serie A in Cina

Dopo la tregua dei giorni scorsi è di nuovo scontro tra Suning IMG per la trasmissione delle partite di Serie A in Cina, in particolare con PPTV che è l’emittente di proprietà della famiglia Zhang. Come riporta Calciomercato.com, IMG è stata costretta di nuovo a staccare il segnale per la trasmissione delle partite del nostro campionato in Cina. Il motivo è sempre dovuto ai ritardi nei pagamenti da parte della televisione del colosso Suning.

Due versioni contrapposte tra di loro

Tra le due parti ora è scontro totale. PPTV e la famiglia Suning imputano i ritardi nei pagamenti al fatto che IMG avrebbe ceduto a terzi i diritti televisivi per la trasmissione delle gare di Serie A in Cina. A questa mossa PPTV avrebbe risposto chiedendo uno sconto, sconto che però non è stato concesso. A Calciomercato.com, IMG ha replicato così«IMG non ha violato il proprio accordo né ci sono dialoghi con terze parti per i diritti sulla trasmissione. Per info, la Serie A è stata trasmessa in Cina anche da CCTV, ma grazie a un accordo separato, di cui PPTV era a conoscenza, dato che è specificato all’interno del nostro contratto». Una vicenda che descrive in pieno il quadro di incertezza che vive il colosso cinese proprietario dell’Inter. 

Leggi anche: Pasinato:”Inter, se non vinci l’annata è fallimentare. La Juventus non mollerà”

Articolo precedenteSassuolo-Bologna, probabili formazioni e dove vederla in TV
Articolo successivoMilan, la Curva Sud carica la sua squadra: delegazione oggi a Milanello