Inter, parla Zanetti: “Nel 2010 non sapevamo dell’addio di Mourinho. Scudetto? Conte straordinario”

Fonte foto: Logo Inter

Lo storico capitano dell’Inter e vicepresidente Javier Zanetti ha parlato al canale Twitch 2010misterchip: “Non so se sono stato un bravo capitano, sicuramente ho dato l’esempio. Non con le parole, ma col lavoro e i comportamenti. Quando uno si ritira l’importante, oltre ai trofei, è aver ottenuto il rispetto dei compagni, degli avversari e dei tifosi”.

MOURINHO – “Aveva una grande empatia, ti convince a fare le cose per quello che ti dimostra. Ha migliorato tanto l’Inter, ricordo che il primo anno – dopo aver vinto lo scudetto ed essere usciti in Champions con il Manchster – in una notte triste disse a Moratti che l’anno dopo avremmo vinto comprando 5 giocatori. L’addio dopo la Champions? Non lo sapevamo. C’era il dubbio, ma la conferma arrivo dopo Madrid”.

LO SCUDETTO – “Serve l’ultimo sforzo. Sono contento per il lavoro degli ultimi due anni, Conte sta facendo qualcosa di straordinario. I giocatori sono cresciuti molto, è stato un anno difficile per tutti per la pandemia, ma con grande sforzo. Non era facile, è un campionato complicato ed equilibrato”.

Leggi anche: Inter, Conte: “Non voglio sentir parlare di stanchezza, puntiamo a qualcosa di storico. Vincere lo scudetto sarebbe un’opera d’arte”

Fonte dichiarazioni: Calciomercato.com

ULTIME NOTIZIE

Mondocalcionews.it, il sito di riferimento per i veri appassionati.

Rimani aggiornato sulle ultime news dal mondo del Calcio. Il nostro portale, aggiornato 24 ore su 24, mette a disposizione dei lettori tutte le curiosità, risultati, statistiche, fatti e dichiarazioni del panorama calcistico mondiale, dai professionisti ai dilettanti.