Il centrocampista Nicolò Barella, nel corso di una diretta Instagram sui canali social dell’Inter, ha parlato del suo arrivo nel club nerazzurro. “Quando sono arrivato all’Inter il 18, che è sempre stato il mio numero, era di Asamoah e quindi ho scelto il 23 che era di LeBron, il mio idolo, anche se ora l’ha cambiato”.

LEGGI ANCHE: Verso Milan-Verona, Tudor: il tecnico potrà contare su tre rientri importanti per il match di Milano

Il giocatore, reduce da un gol con la Nazionale, segnato nella giornata di ieri nel match contro il Belgio, per il terzo e quarto posto della Nations League, ha affermato che il suo gol più bello rimane quello contro la Fiorentina in Coppa Italia: “Difficile per coordinazione, e sono contento che la palla sia andata all’angolino”.

LEGGI ANCHE: Juventus, Mckennie: l’americano non ha giocato contro Panama per un infortunio al quadricipite, i dettagli

Il centrocampista ha inoltre confidato che uno dei suoi idoli da bambino era Dejan Stankovic: “Mi è sempre piaciuto come calciatore e ho sempre cercato di prendere il meglio di lui e cercare di fare bene come ha fatto lui con l’Inter.

Articolo precedenteSampdoria Women: rivivi Samp-Inter stasera dalle 19.00 su Twitch
Articolo successivoVerso Juventus-Roma, Allegri: il tecnico ritrova Dybala ma deve fare i conti con i problemi a centrocampo