IFAB, via libera alla deroga sui 5 cambi fino al 31 dicembre 2022

Foto: sito ufficiale Alfredo Pedullà

Via libera dell’IFAB alla deroga sulle 5 sostituzioni fino al 31 dicembre 2022. Spetterà adesso agli organi calcistici decidere se confermare ancora la nuova regola. Questo il comunicato ufficiale: “Durante una riunione ordinaria del Consiglio di Amministrazione IFAB tenutasi oggi in videoconferenza, i membri hanno concordato di estendere l’emendamento temporaneo alla Legge 3 – I Giocatori, che offre agli organizzatori della competizione la possibilità di consentire alle squadre di utilizzare fino a cinque sostituti per partita, per tutti gare di massimo livello il cui completamento è previsto entro il 31 dicembre 2022. La decisione segue un’analisi globale dell’impatto in corso di COVID-19 sul calcio, nonché le rappresentazioni di diversi stakeholder chiave di tutta la comunità calcistica. Introdotto a maggio 2020, l’emendamento temporaneo ha lo scopo di supportare il benessere dei giocatori, in particolare laddove i programmi sono stati interrotti, portando spesso a competizioni giocate in un periodo ridotto (vedi Circolari IFAB nn. 19, 20, 21, 22 e 23). L’IFAB continuerà a riesaminare l’impatto della pandemia sul calcio e si consulterà con le sue parti interessate su questa importante questione di benessere“.

LEGGI ANCHEFallo di mano, le nuove regole decise dall’IFAB: un tocco involontario non sarà più punito

LEGGI ANCHEJuventus, Elkann pronto a silurare anche Nedved: come ad Carnevali troppo vicino a Marotta